Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2008

Per la cronaca… ecco lo spettacolo che andrò a vedere il 7 aprile delle Bellydance Superstar Babelesque :mrgreen:

Annunci

Read Full Post »

Questo video illustra come modellare un anello con la pasta modellabile Art Clay Silver…

L’Art Clay Silver è un materiale speciale… è argento puro al 99.9% 😯 in microparticelle miscelate ad un legante organico non tossico ed acqua.

E’ una pasta che permette di realizzare gioielli in modo semplice senza ricorrere al metodo della cera persa..
Si lavora in un modo simile all’argilla, è sensibile all’aria e deve mantenersi umido per poter essere modellato.
Può essere timbrato, rullato, modellato con stampi e scolpito.

Prima di cuocerlo, si può lavorare con il trapano, smerigliare, incidere… e tutti i residui sono riciclabili!
Infine si può lucidare con uno spazzolino d’acciaio e lucidatore o smerigliare con attrezzi motorizzati…

Questo materiale alla fine ha la durezza dell’oro a 18K.

Certo, non ci sono più limiti alla creatività!!!!!

Read Full Post »

Polpette con il lesso

Della serie: “non si butta via niente”… ecco un’ottima ricetta per fare le polpette con la carne lessa avanzata e senza usare l’uovo!
Sono buonissime anche il giorno dopo! 😉

Ingredienti:

carne lessa avanzata
patate (nella stessa quantità della carne)
besciamella
pan grattato
noce moscata
maggiorana (facoltativa)
sale
peperoncino in polvere o pepe

Private la carne lessa avanzata dal brodo, del grasso e delle ossa; fatela a pezzettini e mettetela in una ciotola.
Lessate le patate, schiacciatele con una forchetta ed aggiungetele al composto.
Aggiungete la besciamella in modo da amalgamare bene il tutto.
Aggiungete il sale, la noce moscata e, a piacere, il peperoncino o il pepe e la maggiorana.
Mescolate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto.
Se le patate lo rendono troppo liquido, correggete la consistenza con un po’ di pan grattato o farina, senza esagerare.

Formate le polpette, passatele nel pan grattato e riponetele su una teglia foderata di carta forno ed infornate.

Queste polpette non si prestano ad essere fritte, altrimenti assorbirebbero tantissimo olio a causa dell’elevato quantitativo di patate lesse.. 😉

Varianti:

  • Qualche volta, io utilizzo tutto quello che mi rimane del lesso: anche la carne di pollo e le verdure avanzate (cipolla, sedano, carota).
  • Invece di cuocerle in forno, potete utilizzare il microonde, avendo però l’accortezza di usare il piatto crisp, altrimenti le avrete lesse.
  • Se la carne lessa avanzata non è sufficiente, potete aggiungere la carne macinata.

Read Full Post »

Monitoraggio del traffico

Il sito web di rilevazione del traffico autostradale octotelematics si è aggiornato!

Adesso sono disponibili le situazioni in tempo reale delle principali aree metropolitane ed Autostrade d’italia!!!

Il sistema di monitoraggio autostradale del traffico utilizzato dalla OCTOtelematics si basa sulla “Floating Car Data”.
La rilevazione del traffico, non è effettuata tramite rilevatori fissi come telecamere o radar, né da fonti esterne come la polizia autostradale, ma semplicemente attraverso i dati trasmessi dai contatori satellitari dei clienti OCTOtelematics, nell’assoluto rispetto della privacy.
Quindi sono i veicoli dei clienti che fungono da rilevatori, dando le informazioni relative alla velocità sostenuta e il punto di percorrenza.
I clienti che rispondono alle caratteristiche richieste dal sistema, vengono contattati per la partecipazione al progetto ed invitati ad istallare la “scatola nera” che fornisce tutti i dati necessari, in cambio di uno sconto del 10% sulla polizza assicurativa.

octotel2.jpg

Sul sito, oltre all’orario dell’ultimo aggiornamento, è possibile conoscere il numero dei veicoli in circolazione, che effettuano il rilevamento e soprattutto la velocità media di percorrenza dei tratti stradali visualizzate con i colori che vanno dal nero al verde a seconda degli intervalli di velocità:

traffico

Eccovi l’elenco dei tratti stradali di cui si può conoscere la situazione:

AREE METROPOLITANE

G.R.A. E AUTOSTRADE DI ROMA
TANGENZIALI DI MILANO
AUTOSTRADE DI TORINO
AUTOSTRADE DI NAPOLI
AUTOSTRADE DI BOLOGNA
AUTOSTRADE DI FIRENZE

AUTOSTRADE

A1 – Milano-Napoli
A3 – Napoli-Salerno
A3 – Salerno-Reggio Calabria
A4 – Torino-Trieste
A5 – Torino-Aosta
A6 – Torino-Savona
A7 – Milano-Genova
A8 – Autostrada dei Laghi
A9 – Lainate-Como-Chiasso
A10 – Genova-Ventimiglia
A11 – Firenze-Pisa
A12 – Genova-Rosignano
A12 – Roma-Civitavecchia
A13 – Bologna-Padova
A14 – Bologna-Taranto
A15 – Parma-La Spezia
A16 – Napoli-Canosa
A18 – Messina-Catania
A19 – Palermo-Catania
A20 – Messina-Palermo
A21 – Torino-Brescia
A22 – Brennero-Modena
A23 – Palmanova-Tarvisio
A24 – Roma-Teramo
A24 – A24 interna GRA
A25 – Torano-Pescara
A26 – Genova-Gravellona Toce
A27 – Venezia-Belluno
A28 – Portogruaro-Pordenone
A29 – Palermo-Mazzara del vallo
A30 – Caserta-Salerno
A31 – Vicenza-Thiene
A32 – Torino-Bardonecchia
A50 – Tangenziale Ovest
A51 – Tangenziale Est
A52 – Tangenziale Nord
A55 – Tangenziale di Torino
A90 – Grande Raccordo Anulare
A91 – Autostrada Fiumicino-Roma
A1dir – Dir. A1 Roma Nord
A1dir – Dir. A1 Roma Sud
A1R – Rac. A1 Bettole-Perugia
A1R – Rac. A1 Firenze-Siena
A3R – Rac. A3 Avellino-Salerno
A3R – Rac. A3 Sicignano-Potenza
A5dir – Dir. A5/A4 Ivrea
A7R – Rac. A7 Bereguardo-Pavia
A11R – Rac. A11/A12 Viareggio-Lucca
A13R – Rac. A13 Ferrara-P. Garibaldi
A14dir – Dir. A14 Ravenna
A14R – A14 Bologna-Casalecchio
A14R – Rac. A14 Ascoli Piceno
A16R – Rac. A16 Benevento
A18T – Tangenziale di Catania
A21R – Rac. A21/A1 Cortemaggiore
A26dir – A26/A4 Stroppiana-Santhia
A26dir – Dir. A26/A8 Cattico-Gallarate
A26dir – Dir. A26/A7 Predosa
A29Dir – Dir. A29 Alcamo-Trapani
A55Dir – Dir. A55 Pinerolo
A55R – Rac. A55 Torino-Caselle
A55T – Tangenziale di Torino Sud
A56 – Tangenziale di Napoli
RA4 – S.S. Ionica 106

A questo punto non mi rimane che augurarvi Buon Viaggio! 🙂

Read Full Post »

Radice quadrata

Mi è capitato l’altroieri, mentre davo ripetizioni di matematica, di non  avere una calcolatrice sottomano per estrarre la radice quadrata da un numero.
Il mio ricordo infantile del calcolo a mano della radice quadrata è abbastanza negativo… così mi è venuto il desiderio di rispolverare quella nozione che è diventata obsoleta ai giorni nostri, ma che si è rivelata necessaria…

Calcoliamo la radice quadrata del numero 425.104

  1. Scrivo il numero separando con un puntino le cifre a 2 a 2 partendo da destra.
       _______
    √ 42.51.04 | 
                        |———
                        |
  2. Calcolo la radice quadrata approssimata per difetto del gruppo di cifre all’estrema sinistra e la scrivo a destra.
    Nel nostro caso si tratta del 42.
    6*6=36 e 7*7=49 … scelgo 6 perché il quadrato non supera 42.
    Calcolo il quadrato del numero e lo scrivo sotto al primo gruppo di cifre.
    Quindi: il quadrato di 6 è 36, lo scrivo sotto a 42
       _______
    42.51.04  | 6
        36             |———
  3. Sottraggo i due numeri ed abbasso il gruppo successivo di due cifre.
       _______
    √ 42.51.04 | 6
        36           |———
        —-          |  

          6 51

  4. Moltiplico per 2 il primo numero della soluzione e lo scrivo sotto.
    Nel nostro caso è 6, quindi 6*2=12
       _______
    √ 42.51.04 | 6
        36           |———
        —-          | 12
          6 51
  5. Cerco il numero più grande che, scritto di seguito alle cifre che ho appena scritto e moltiplicato,  permette di avere un prodotto inferiore al resto che sta a sinistra.
       _______
    √ 42.51.04 | 6
        36           |———
        —-          | 12x*x=?
           651
    Nel nostro caso 12x*x mi deve dare un numero molto vicino a 651, ma comunque uguale o inferiore.
    124*4=496
    125*5=625
    126*6=756
    Il numero x che cerco è 5
  6. Lo aggiungo alla soluzione
       _______
    √ 42.51.04 | 65
        36           |———
        —–          | 125*5=625
    651
  7. Scrivo il prodotto sotto le cifre a sinistra e sottraggo
       _______
    √ 42.51.04 | 65
        36           |———
        —–          | 125*5=625
           651
           625
           —-
               26
  8. Abbasso le cifre successive e ripeto il procedimento  
       _______
    √ 42.51.04 | 65
        36           |———
        —–          | 125*5=625
           651       | 
           625
           —-
              26 04
  9. Per calcolare il doppio della soluzione parziale possiamo anche “convertire” la moltiplicazione in somma ed otteniamo lo stesso risultato..
    Mi spiego: 65*2=130, ma anche 125+5=130 😯
       _______
    √ 42.51.04 | 65
        36            |———
        —–          | 125*5=625
           651       | ———
           625       | 130x*x=?
           —-
              2604
  10. In questo caso il numero cercato è 2
       _______
    √ 42.51.04 | 65
        36            |———
        —–          | 125*5=625
           651       | ———
           625       | 1302*2=2604
           —-
              2604
  11. La radice quadrata è calcolata!
       _______
    √ 42.51.04 | 652
        36            |———
        —–          | 125*5=625
           651       | ———
           625       | 1302*2=2604
           —-
              2604
              2604
             ——
                     0

Facciamo la prova: 652*652=425.104…. :mrgreen:

  • Sei il numero di cui stiamo calcolando la radice quadrata, non è un quadrato perfetto, continuiamo ad aggiungere gli zeri come con la divisione, ma a 2 a 2, e ripetiamo il procedimento.. 😉
  • Se abbiamo un numero con la virgola, è sufficiente proseguire con lo stesso sistema mettendo la virgola al risultato e tirando giù le 2 cifre dopo la virgola..
    Per esempio la radice quadrata del numero 734,41 si calcola così: 
      _______
    √7.34,41   |27,1  
      4             |49×9=441
      33.4        |48×8=384
      32.9        |47X7=329
           54.1   |541×1=541
           54.1   |
                0   |
  • Se abbiamo un numero con la virgola inferiore ad 1, quindi per capirci del tipo “0,qualcosa”, procediamo in questo modo:
    – Prendiamo tutte le cifre dopo la virgola in numero pari, quindi se abbiamo 0,12345 prendiamo 123450 in modo tale da avere 6 cifre.
    – Calcoliamo la radice quadrata del numero intero che abbiamo preso in considerazione
    – Il risultato lo scriviamo dopo lo 0
    Esempio:
    Calcoliamo la radice di 0,065536:
    – Considero le cifre 065536 (sono già 6)
    – Calcolo la radice di 65536 con il solito sistema (6.55.36)
    – Ottengo 256
    – Scrivo come risultato 0,256
    Calcoliamo la radice di 0,65536:
    – Considero le cifre 655360 (aggiungo lo zero per averne 6, cioè pari)
    – Calcolo la radice di 655360 con il solito sistema (65.53.60)
    – Ottengo 809
    – Scrivo come risultato 0,809
    Se parto da N cifre dopo la virgola, avrò un risultato con N/2 cifre dopo la virgola.
    Nei due casi precedenti sono partita da 6 cifre dopo la virgola ed ho ottenuto un risultato con 3 cifre dopo la virgola.

Read Full Post »

Ecco 3 video della mia maestra con le sue “Alette”…
L’appellativo deriva scherzosamente dal nome del gruppo di danza: Le Ali di Iside :mrgreen:

La mia maestra è Maria Teresa Habara… e come potete vedere è andata anche in TV 😯 !
La vedete al centro del gruppo….

Io ho appena iniziato, quindi, ovviamente,  non compaio nei filmati…. forse in futuro… 🙄

Nura Nura:

Bastone:

Backstage:

 

Read Full Post »

Da quando utilizzo il lievito naturale, mi piace fare il pane…

In commercio ci sono delle macchine che fanno tutto da sole: impastano, lievitano e cuociono.
Sicuramente tolgono tantissimo alla magia di farsi il pane da soli, impastando con le mani e sporcandosi di farina … ma sono utilissime a chi non ha tempo e vuole comunque mangiare genuino e soprattutto vuole gustare il pane appena sfornato.

L’unica pecca di questo apparecchio è che sforna un pane a forma di cubo… poco carino a vedersi… ma vi assicuro che la forma non lede al sapore! 🙂
Se volete dare al pane la forma consueta, basta prelevare la pasta poco prima della cottura, dare a mano la forma desiderata ed infornare nel forno…. utilizzare, quindi, la macchina solo per impastare (e non è poco!)

Ho trovato questo filmato che spiega passo passo come utilizzare questa macchina portentosa.

Ovviamente il lievito utilizzato non è quello naturale, ma quello di birra…
Io non l’ho provata, ma ho assaggiato un pane di grano saraceno fatto da una signora che ha utilizzato questa macchina, e vi assicuro che era davvero buono e soffice! 😉

I prezzi di questi apparecchi sono abbastanza competitivi: dovrebbero andare dalle 60€ alle 150€ circa…
Se siete grossi consumatori di pane… ammortizzerete la spesa in breve tempo, considerati anche i notevoli rincari degli ultimi periodi!!! 😯

Read Full Post »

Older Posts »