Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘patate’

 

Quando si era in tempi di guerra e quindi di ristrettezze economiche.. molto più di adesso, si cercava di evitare gli sprechi e ci si adattava a mangiare anche cose attualmente ritenute di scarto.
Tra queste.. le bucce..
Ricordate Pinocchio che, avendo fame, dopo aver mangiato le pere sbucciate si mangiò le bucce?

Che siano addirittura una prelibatezza… invece, è davvero sorprendente!
Nei vecchi libri di cucina della nonna.. e della bisnonna potete anche trovarne le ricette..

Io ve ne consiglio un paio.. voi ne conoscete altre?
(Ottime da utilizzare quando ci serve la parte interna per altre ricette 😉 )

Bucce di Patata Fritte

Niente di più semplice: sbucciate le patate, precedentemente lavate, lasciando un pò di patata attaccata alla buccia.
Friggete le bucce in abbondante olio come le patatine fritte.
Salate e gustate!

Bucce di Melanzane
(ottime come antipasto o da utilizzare come letto per altre pietanze)

Tagliate a listarelle sottili le bucce di melanzane, precedentemente lavate.
Friggete in abbondante olio come le patatine fritte.
Assorbite l’olio in eccesso mettendole su più strati di carta assorbente.
Salate e gustate!

Ho letto anche di bucce di fichi d’india fritti… ma per ora preferisco non rischiare.. di trovarmi qualche spina nel palato! 😯

Read Full Post »

Polpette con il lesso

Della serie: “non si butta via niente”… ecco un’ottima ricetta per fare le polpette con la carne lessa avanzata e senza usare l’uovo!
Sono buonissime anche il giorno dopo! 😉

Ingredienti:

carne lessa avanzata
patate (nella stessa quantità della carne)
besciamella
pan grattato
noce moscata
maggiorana (facoltativa)
sale
peperoncino in polvere o pepe

Private la carne lessa avanzata dal brodo, del grasso e delle ossa; fatela a pezzettini e mettetela in una ciotola.
Lessate le patate, schiacciatele con una forchetta ed aggiungetele al composto.
Aggiungete la besciamella in modo da amalgamare bene il tutto.
Aggiungete il sale, la noce moscata e, a piacere, il peperoncino o il pepe e la maggiorana.
Mescolate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto.
Se le patate lo rendono troppo liquido, correggete la consistenza con un po’ di pan grattato o farina, senza esagerare.

Formate le polpette, passatele nel pan grattato e riponetele su una teglia foderata di carta forno ed infornate.

Queste polpette non si prestano ad essere fritte, altrimenti assorbirebbero tantissimo olio a causa dell’elevato quantitativo di patate lesse.. 😉

Varianti:

  • Qualche volta, io utilizzo tutto quello che mi rimane del lesso: anche la carne di pollo e le verdure avanzate (cipolla, sedano, carota).
  • Invece di cuocerle in forno, potete utilizzare il microonde, avendo però l’accortezza di usare il piatto crisp, altrimenti le avrete lesse.
  • Se la carne lessa avanzata non è sufficiente, potete aggiungere la carne macinata.

Read Full Post »

Polpette al curry

Polpette al curry

Questa è un’ottima ricetta, molto profumata, per fare le polpette senza usare l’uovo.
Ha riscosso molto successo… quindi non prevedete di avere avanzi!!! :mrgreen:

Ingredienti:

2-3 h circa di carne macinata
poco pane raffermo
3 patate
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
latte
curry in polvere
prezzemolo
sale
olio
peperoncino in polvere

Ammorbidite il pane nel latte, strizzatelo con le mani e mettetelo in una ciotola sufficientemente grande da contenere il composto delle polpette.
Tagliate a fettine sottili la cipolla e soffriggetela in un padellino, finché non imbiondisce. Scolatela ed incorporatela al pane.
Lessate le patate, schiacciatele con una forchetta ed aggiungetele al composto.
Aggiungete la carne, lo spicchio d’aglio tagliato a dadini piccolissimi, il prezzemolo, il sale, il curry e, a piacere, il peperoncino.
Mescolate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto.
Se le patate lo rendono troppo liquido, correggete la consistenza con un pò di pan grattato o farina, senza esagerare.

Formate le polpette e riponetele su una teglia foderata di carta forno ed infornate.

Queste polpette non si prestano ad essere fritte, altrimenti assorbirebbero tantissimo olio a causa dell’elevato quantitativo di patate lesse.. 😉

Varianti:

  • Io ho usato la carne di manzo, ma potete usare anche la carne di maiale.
  • Invece di cuocerle in forno, potete utilizzare il microonde, avendo però l’accortezza di usare il piatto crisp, altrimenti le avrete lesse.
  • Se avete della carne lessa avanzata, potete sostituirla parzialmente o interamente alla carne macinata.

Read Full Post »

Patate ripassate

Patate ripassate

Ingredienti:

Patate
Olio extravergine d’oliva 
Burro (facoltativo)
Sale

Lessate le patate con la buccia.
Spellatele e fatele freddare.
Tagliatele a dadini e rosolatele in olio e burro, o solo olio extravergine.
Quando hanno formato una invitante crosticina croccante, salatele e servitele.

Sono buonissime! Io le adoro!
E’ importante che siano fredde per poterle tagliare a dadini, altrimenti si frantumano.
E’ un ottimo piatto da “riciclo”, quando rimangono le patate lesse… 😉

Read Full Post »

Le patate lesse di Inga

patate lesse 

Sembra una ricetta stupida… ma non lo è!
In fondo sono patate lesse…
Sì.. ma non avete idea quanto siano buone!!!!

La ricetta è di un’amica austriaca di mia mamma, molto pratica e simpatica.
E’ da lei che le ho assaggiate… e sono piaciute a tutti tantissimo!

Tagliate in 2 o in 4 le patate (dipende dalla grandezza) e lessatele nell’acqua con la buccia, aggiungendo un pò di cumino e se volete anche uno spicchio d’aglio messo con tutta la buccia (questa è la mia variante).
Verso la fine aggiungete un pò di sale.
Quando la forchetta si infila bene nella polpa, vuol dire che sono cotte, allora scolatele e servitele ben calde su una ciotola rustica oppure di legno.
Ogni commensale provvederà a sbucciare la sua porzione e condire come vuole: con olio d’oliva, burro, formaggio morbido oppure nulla!

Sono buonissime!
E sono anche un’idea comoda per quando si ha poco tempo!
Io la mia porzione la schiaccio un pò con la forchetta e la gusto così o con un pò d’olio extravergine… 😉

Read Full Post »