Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cose strane’ Category

Il 27 aprile ha aperto a Berlino il Body Worlds, la mostra itinerante diventata famosa per l’esposizione di sezioni e parti del corpo umano trattate con la plastinazione.
Questa particolare tecnica consiste nel sostituire i liquidi del corpo umano con polimeri di silicone (i polimeri sono catene di molecole), processo che permette di conservare i tessuti intatti mantenendo inalterati i colori e arrestando la decomposizione. La prima mostra di questo tipo fu organizzata nel 1995 a Tokyo in Giappone e da allora le esposizioni di corpi umani trattati, e messi nelle pose più disparate, sono state ospitate da più di cinquanta musei tra l’America del Nord, l’Asia e l’Europa.

La mostra di Berlino è dedicata principalmente al cuore e alle malattie cardiovascolari. Il messaggio dell’esposizione è che attraverso una vita più sana, ottenibile curando meglio l’alimentazione e muovendosi di più, si possono tenere a bada pressione sanguigna ed efficienza del muscolo cardiaco evitando spiacevoli sorprese. Oltre ai corpi degli esseri umani, ci sono anche alcuni corpi di animali, come quello di una giraffa.

Interessante.. ma anche un pò macabro 😯

Per saperne di più e vedere le foto.
Fonte: Il Post

Read Full Post »

Stamattina l’ennesimo episodio sul raccordo: stavo in corsia centrale a 110 Km/h (il limite è di 130 in condizioni normali, 110 in caso di pioggia) e pioviccicava…
In corsia di sorpasso una lunga fila di auto alla mia stessa velocità.
Da dietro giunge un’automobile ad una velocità imprecisata e comunque maggiore della mia, abbagliando come una pazza. Il conducente, probabilmente in possesso della patente trovata nel sacchetto di patatine, pretendeva che io gli facessi strada.. Alla fine mi ha superato a destra imprecando col clacson..
Io direi: se proprio vuoi infrangere il codice stradale, fai i “fari” a chi sta in corsia di sorpasso.. non a me.. 😯
Ma cosa dice il cervello alla gente?
L’episodio più eclatante, però, mi è accaduto diversi anni fa:
Semaforo rosso, io sullo scooter, ferma insieme a tutte le altre auto che rispettavano il codice della strada, un auto da dietro mi suona: voleva passare col rosso.
Io ferma, e il conducente, non contento, comincia ad avanzare spingendomi in avanti..
Io allucinata, per salvarmi la vita, ho dovuto cedere, accostarmi e farlo passare.
L’unica spiegazione è che alle 10 di mattina o era ubriaco o aveva “fumato”!
Come queste, così milioni di situazioni assurde accadono quotidianamente sulle nostre strade, a causa di persone che si fanno la legge stradale a loro comodo e sono convinte di avere ragione, anche nei casi più ovvi.
A voi cosa è capitato di assurdo e inconcepibile? Dite la vostra qui e raccogliamo gli episodi più assurdi della stupidità umana sull’asfalto…

Read Full Post »

Read Full Post »

Non avrei mai immaginato di emozionarmi così per questo video..

Ho deciso di condividerlo con voi come regalino della Befana.. 😉

Matt Harding si è trovato in mezzo a una strada da un giorno all’altro senza lavoro…
allora si è inventato un viaggio intorno al mondo con il solo intento di far ballare la gente che incontrava……e c’è riuscito!!!!!
Ora ha fatto fortuna! 😯
Grazie a questo video è richiestissimo  in America come produttore video e partecipa a spettacoli televisivi

La chiave vincente di questo video è la sua capacità di far crollare le barriere di ogni tipo mostrando che in fondo siamo tutti uguali e con una grandissima voglia di essere felici.. e, soprattutto, che dentro abbiamo tanta gioia da tirar fuori.. e lui è riuscito a trovare un modo per farlo!  🙂

www.wherethehellismatt.com
Fonte: Elenasutti

Read Full Post »

 

Maggio è il mese delle rose, quindi approfittiamone per provare delle ricettine gustose e particolari.
Adattissimi come antipasto 😉

Ingredienti

Petali grandi di 3 rose (non trattate)
120 gr. farina
0,5 dl di acqua
5 gr lievito di birra
un albume (facoltativo)
sale
olio di semi

Preparate la pastella, che deve essere un pò densa, sciogliendo il lievito di birra nell’acqua tiepida e mescolandolo successivamente alla farina.
Mescolate e lavorate finché, sollevando la frusta, il composto aderisce per un primo momento e poi cade elasticamente.
Aggiungete per ultimo il pizzico di sale, coprite e fate riposare un pò.
Lavate bene i petali e asciugateli.
Immergeteli nella pastella.
Mentre fate scaldare l’olio fate impregnare bene i petali, facendo attenzione a non romperli. 
Friggete i petali nell’olio bollente, pochi per volta, cercando di tenerli separati l’uno dall’altro, evitando che si attacchino tra loro.
Una volta fritti su entrambi i lati, senza che brucino, metteleli a scolare su carta da cucina, salate e servite.

Varianti

  • Come alternativa potete preparare la pastella aggiungendo al momento della frittura, prima dell’immersione dei petali,  un albume d’uovo montato a neve.
    La consistenza sarà più soffice 😉
  • Se non volete usare il lievito e le uova, provate a fare la pastella con metà farina di frumento e metà farina di riso, acqua frizzante e acqua tonica ghiacciata 😉
  • Potete anche gustarli spolverandoli di zucchero a velo o con un filo di miele.

Read Full Post »

 

Nick Veasey è un artista che fotografa a raggi X…
I risultati sono sorprendenti e sono sicuramente degni di nota… andate a vederli tutti sul suo sito!
I suoi lavori sono oramai conosciuti in tutto il mondo, visto che sono stati utilizzati per la pubblicità di noti marchi 😉

Ecco alcune delle sue meravigliose creazioni:


 

Questo è il suo sito…

Read Full Post »

Ebbene sì… non ci avevate ancora pensato?
Vanno a ruba!
Ottime per lo shopping, la discoteca e.. perché no? La spiaggia! 😉

Ma in questo periodo di sfrenato shopping natalizio si rivela indispensabile… e può essere anche una simpatica idea originale per un regalo!

Io ne ho una in pelle, rotonda e molto pratica, ma a quanto pare ne esistono di varie versioni:

 

La Yazzy-bag, carinissima e per nulla ingombrante la potete acquistare on line da Yasmena.
Questa ha addirittura una storia: a quanto pare Yasmena era fidanzata con un DJ e per girare comodamente senza borsa ed evitare di mettere i soldi in tasca, decise di disegnare una borsetta che potesse contenere le cose essenziali da portare ed essere indossata comodamente come fosse un bracciale.
Così adesso ha fatto fortuna e molte delle sue creazioni sono indossate dai vip!

Roberto Cavalli non è stato da meno ed ha messo in commercio la versione gold della borsetta da polso.
Ovviamente il costo è notevolmente più alto! 1.165  dollari! 😯

Anche Hello Kitty ha prodotto la sua..

 

E Dolce&Gabbana non sono stati da meno…

 

Se invece siete maniaci dei Giochi di Ruolo, potete confezionarvi da soli (o chiedere ad una sarta…) la borsetta dado da dodici
Qui trovate tutte le istruzioni illustrate!

 

Read Full Post »

Older Posts »