Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 6 marzo 2008

parole storpiate

Vi è mai capitato di sentire una frase non perfettamente “esatta” che vi ha suscitato ilarità?
Beh, leggete queste raccolte dai dipendenti di un noto ipermercato di Hi-Fi ed elettrodomestici, fornite da Gas: 

Di fronte ai forni a microonde: “Sono tutti portatili questi televisori?”
“Avete quello per attirare le farfalle nei negozi?” (microonde o ultravioletti?)
“Perché sul mio televisore non si vede più Rai Quattro?” (già, chissà perché?)
“Che differenza c’è tra questi due televisori Sony?” – “Questo costa di più perché è stereo” – “Ah, non e’ Sony?”
“Quella sveglia ha la sveglia?”
“Avete autoradio per auto?” (scommettiamo di sì?)
“Che differenza c’è tra le cassette da 30 minuti e quella da 45 minuti?”
“Buonasera, senta, si interessa di pinguini lei?” (quando la pubblicità è fuorviante…)
“Volevo una spina tripla” – “Grande o piccola?” – “Mah, una media” (in medium stat virtus)
Il commesso spiega il funzionamento di un telefono senza filo: “Questo ha una portata di 100 metri” – “Ah, allora posso telefonare solo a quelli del palazzo di fronte?”
“Scusi, cosa vuol dire la scritta SCART che vedo su alcuni televisori?” – “Vuol dire che hanno una presa apposita per videoregistratori” – “Ah, credevo fossero degli scarti di magazzino” (beh, talvolta anche!)
“Questo televisore che tipo di tubo cattolico monta?” (il modello si chiama Angelus?)
Mimando il gesto di lavarsi i denti: “Volevo vedere dei rasoi elettrici” (il signore ha peli sulla lingua?)
“Avete un televisore a 18 cavalli?”
“Avete le lampade a basso risparmio energetico?”
“Questa telecamera ha anche l’effetto piovra?” (forse l’effetto seppia?)
“Questo trapano serve anche per svitare e invitare?
“Ci sono i telefoni tipo walkman?” (cordless?)
“Vorrei uno stereo, volevo spendere tra le 500mila e il mezzo milione” (è sempre bello avere un certo range di spesa…)
“Vorrei delle informazioni sulle vostre dilatazioni di pagamento”
“Com’è questo videoregistratore?” – “Molto buono, è un Sony” – “Mah, preferisco qualcos’altro, io delle marche italiane non mi fido”
Parlando dei telecomandi e delle relative custodie: “Ma se io ce l’ho lungo come faccio a farlo entrare in questo coso di gomma?”
Al telefono: “Senta, siccome abito lontano, potrebbe farmi ascoltare la differenza tra due impianti stereo?”
“Avete il phon che fa alzare i capelli?”
Davanti ai ventilatori accesi: “Senti che vento, sembra di essere in Africa!”
“Avete mica i nuovi telefonini GPL?”
“Avete phon da uomo?”
“Avete il TV Sony 28 metri?” (il tizio gestisce un drive in…)
“Avete un orologio da mettere nel freezer per vedere la temperatura?”
“In questo negozio si può pagare col Bancomarket?”
“Vorrei avere delle informazioni su un tostapane” – “Certo, può rivolgersi alla commessa” – “Ah, li fa lei i toast?” (see… pure i tramezzini!)
“Scusi, che polliciaggio ha questo TV?”
“Questo telefonino ha anche la fibrillazione?” (sì, lo danno in dotazione agli infermieri del 118)
Il giorno dopo l’entrata in vigore dell’ora legale: “Senta, mi cambia la pila dell’orologio, che da ieri mi va un’ora indietro?”
“Avete fusilli a 5 volts?”
“Senta, ho messo i panni nella lavastoviglie, ora mi si è incastrato tutto e non si apre più”
“Senta, il mio frigorifero è guasto, perde acqua, trovo tutti gli indumenti bagnati” (spero non sia lo stesso della lavastoviglie!)
“Mi hanno cromato il telefonino” (ora è più bello vero?)
“Vorrei uno di quei forni a infrarossi, sa, per un neonato” (arrestatelo!!!)
“Quell’antenna con l’etichetta “50 €” costa 50 €?”
“Volevo una radiolina per mettere nella vigna e far scappare i cinghiali”

 Ne conoscete altre?

Annunci

Read Full Post »