Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 9 marzo 2008

Argento

Senza utilizzare strani e costosi prodotti e senza inquinare ulteriormente l’ambiente, per pulire l’argento basta dell’acqua tiepida, un pò di sale e la carta di alluminio….

Questo metodo è lo stesso utilizzato da quelle macchine, in commercio, che puliscono i gioielli… ma perché riempire casa di un ulteriore oggetto e spendere altri soldi?

Prendete una ciotola (o un bicchiere) di vetro o ceramica, foderate il fondo con la carta di alluminio… quella che utilizzate normalmente per incartare i cibi, riempite la ciotola di acqua tiepida e spolverate un pò di sale fino cercando di scioglierlo bene nell’acqua…

Argento

A questo punto immergetevi gli oggetti d’argento che volete pulire e attendete pazientemente qualche ora…

Argento

Togliete dall’acqua i vostri oggetti ed asciugateli. 

Il tempo di immersione varia secondo quanto è annerito l’argento e credo dalla quantità e dimensioni…
Si basa su una reazione chimica che avviene grazie al sale e l’alluminio, quindi fate le prove e vedete quanto sale è necessario…
Per una ciotola di medie dimensioni sono sufficienti 1 o 2 cucchiaini di sale.

In ogni caso, questo metodo è fantastico per i gioielli e tutte quelle cose piccole piene di parti bucate e nascoste, difficilmente raggiungibili dai prodotti in commercio… 😉

Potete anche utilizzare i contenitori rigidi di alluminio con cui conservate gli alimenti, ma sempre mettendoli dentro una ciotola, perché si bucano e farebbero acqua da tutte le parti, come è già successo a me! 😯

IMPORTANTE:
Se nei vostri gioielli sono presenti pietre semidure, evitate di utilizzare questo metodo, altrimenti rischiate di rovinare le pietre….
Vi consiglio di verificare prima se sono resistenti alla soluzione salina e soprattutto al sale.. 😉

Annunci

Read Full Post »