Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2007

Plum Cake di Clelia

Plumcake Clelia

Una variante del plumcake proposta da Clelia… 

Ingredienti

200gr di farina
150 gr di zucchero
180 gr di burro morbido
2 uova, 2 tuorli
100 gr di uvetta
1 bicchiere di latte
gocce di cioccolato
essenza di cannella in fiala
lievito
sale

Lavorate il burro a crema ed aggiungere lo zucchero, le uova, l’essenza di cannella ed il sale.
Aggiungete la farina e le goccie di cioccolato.
Sciogliete il lievito nel latte a temperatura ambiente ed aggiungetelo all’impasto.
Per ultimo unite l’uvetta.

Imburrate e infarinate uno stampo a cassetta, oppure foderatelo con carta da forno, e versateci l’impasto.

Infornate nel forno preriscaldato a 180° per 55-60 minuti, senza aprire il forno.
Trascorso questo tempo controllate la cottura con lo stecchino.

Read Full Post »

Vellutata alla carota

vellutata carote 

Ieri sera l’ho fatta (e inventata)… mmmhhh che buona!
Poi una zuppetta calda, quando fuori fa freddo, ti rimette al mondo!!!

 Ingredienti:

1 cipolla
1-2 patate
2 coste di sedano
3-4 carote
2 pomodori pelati
1 spicchio d’aglio
una manciata di piselli (anche surgelati)
peperoncino (facoltativo)
sale
olio extra vergine d’oliva

Mondate e lavate le verdure; tagliatele in pezzi grossi e, tranne i piselli, mettetele in pentola con acqua fredda e un pò di olio.
Fate cuocere a fuoco basso coprendo con il coperchio finché arriva ad ebollizione, poi continuate fino a cottura ultimata.
Spegnete il fuoco, aggiungete il sale e fate stemperare per 5-10 min.

Con il mini pimer (frullatore “portatile”), frullate direttamente in pentola tutto il contenuto.
Rimettete la pentola sul fuoco ed aggiungete i piselli.
A cottura quasi ultimata togliete dal fuoco e coprite la pentola con il coperchio in modo da terminare la cottura e stemperare leggermente.

Distribuire nei piatti con un filo di olio extravergine d’oliva.

Varianti:

  • Potete lessare i piselli a parte per velocizzare l’operazione.
  • Più acqua mettete, più brodosa viene… al massimo potete aggiungerla successivamente.
  • Un sapore in più si ottiene aggiungendo un pizzico di spezie. Io ho usato un mix per carni con cannella, zenzero e noce moscata…

Read Full Post »

aloe

Mi sembra doveroso divulgare questa notizia.

Fortunatamente non posso confermare la validità di questa cura, in ogni caso ritengo importante offrire a quante più persone possibile una speranza in più.

Sul sito web di Padre Romano Zago ci sono tutte le indicazioni per preparare la sua ricetta a base di Aloe Arborescens da assumere per la cura contro il cancro.

Vi consiglio caldamente di leggere con attenzione tutto il contenuto.

Non è assolutamente a fini di lucro… e questa per me è una grossa garanzia.
Padre Romano Zago esorta, infatti, a preparare personalmente il gel… con la pianta di casa!!!

Cito alcuni estratti:

Se siete affetti da cancro o da uno o più tumori, anche se in fase avanzata o terminale, non perdete la speranza.
Esiste un modo per vincere la malattia.
Questo metodo è alla portata di tutti, non costa assolutamente nulla, non ha nessun effetto collaterale di nessun tipo e si può mettere in pratica in casa.

Non è un metodo nuovo, anzi, è un metodo vecchio, vecchissimo, si applica da secoli in Sud America e in Oriente, nelle regioni più povere e ha guarito migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo.
In Giappone è diffusissimo ed è considerata la “cura che guarisce tutto” !

E’ stato scoperto da Padre Arno Reckziegel, Suor Maria Zatta, Paulo Cèsar de Andrade dos Santos, Padre Adelar Primo Rigo, ma chi l’ha resa pubblica in Occidente è Padre Romano Zago dell’Ordine dei Frati Minori con il suo libro “Di Cancro si può guarire !”, edizioni ADLE Padova
Tutti coloro che NON si sono sottoposti alle devastanti cure mediche ufficiali e che si sono affidati SOLO ed ESCLUSIVAMENTE alla cura di Padre Romano Zago, con Aloe Arborescens GENUINA fatta scrupolosamente in casa propria, senza prodotti commerciali, e che hanno seguito questa cura fino alla guarigione completa sono guariti completamente e il cancro non è più tornato.

E quest’ultimo su cui concordo pienamente:

Vi chiederete senz’altro: -come mai se questa cura, così semplice ed economica, è così efficace, perchè non viene impiegata dalla medicina ufficiale?
Perchè nel mondo si spendono miliardi nella Sanità quando si potrebbe ricorrere a questo metodo a costo zero ?

Beh, non è difficile capire il motivo quando si pensa al gigantesco giro di miliardi che guadagnano le aziende farmaceutiche che sono quelle che devono effettuare le ricerche su queste malattie e vendere i loro prodotti.
Immaginatevi se un azienda farmaceutica, che guadagna decine e decine di milioni, vendendo farmaci, per ogni singolo malato, dovesse ammettere che basta una ricetta che non costa nulla per sconfiggere la malattia…
Tutte queste aziende potrebbero chiudere immediatamente!
Il cancro che distrugge la vita delle persone mantiene in vita queste aziende multinazionali.

E’ la stessa cosa che succede per le multinazionali petrolifere che soffocano la ricerca di metodi alternativi per la produzione dell’energia.
Purtroppo l’affare cancro arricchisce tantissimi medici e case farmaceutiche che “vivono” di queste cose e che hanno interesse a mantenere le cose così come stanno.

Quando tutto è perduto non si ha nulla da perdere… allora perché non tentare?
Almeno per prevenire…. no?
Nel sito trovate anche la cura per la prevenzione….
Io ve l’ho detto… poi fate voi! 😉

Read Full Post »

Come mi fa notare Gas, il virus della torcia olimpica, oltre che una bufala, è pure vecchia. Risale alle olimpiadi di Torino, e tra meno di un anno ci sono quelle di Pechino…

Secondo Attivissimo, il blog di Paolo Attivissimo,  giornalista informatico e cacciatore di bufale, questa è l’ennesima variante del Bufalovirus.

Cita infatti:

Ripeto, confermo, sottolineo e ribadisco: è una bufala. Non esiste alcun virus che apre torce olimpiche o brucia dischi rigidi, e non è assolutamente il caso di spegnere il computer se ricevete un messaggio che ha il titolo indicato: spegnere il computer di botto può rendere Windows instabile (ok, ok, più instabile) e farvi perdere dati.

Visualizza l’articolo completo.
Visualizza la lista dei falsi allarmi analoghi.
Visualizza l’indice delle analisi antibufala.

Bene… anch’io posso annoverarmi tra le vittime dela bufala…. 🙄

Read Full Post »

Spaghetti al nero di seppia siciliani

spaghetti neri siculi 

Francy mi ha finalmente dato la ricetta degli spaghetti al nero di seppia come si fanno in sicilia… :mrgreen:

Ingredienti:

Spaghetti
Seppioline
Pomodori rossi maturi (o in scatola o mezzo bicchiere di passata di pomodoro)
2 ciuffetti di prezzemolo
piselli
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva
pepe nero  e rosso
sale

Rosolate l’aglio con il prezzemolo in una padella dove avrete scaldato l’olio.
Mettete i pomodori per 2 minuti in acqua bollente,  scolateli e privateli della buccia (questa operazione va saltata nel caso usiate dei pelati o la passata).
Aggiungete all’aglio e prezzemolo le seppioline il pomodoro e i piselli. Insaporite a fuoco lento.
E’ importante non salare perché le seppie possono avere già la giusta quantità di sale, eventualmente si aggiungerà in seguito.
Per ultimo, rompete le borse del nero e versatene il contenuto nella salsa mescolando.
Appena cotto, aggiungete un altro pò di olio, il pepe nero e rosso e gli spaghetti scolati al dente.
 

Grazie Francy!!!! :mrgreen:

Read Full Post »

Caramelle 

E’ una notizia di stamattina…

Secondo uno studio commissionato dall’agenzia britannica che vigila sui cibi (Fsa) all’Università di Southampton additivi e coloranti, contenuti in bibite e merendine, possono provocare iperreattività e deficit dell’attenzione nei bambini.

Ecco un estratto dal Corriere della Sera:

Secondo i ricercatori inglesi, la serie E dei numeri che identificano appunto coloranti (come il giallo E110 e E104 o il rosso E129) oppure conservanti come il sodio benzoato (E121), tutte sostanze presenti anche in gelati, caramelle, chewing-gum, possono avere effetti negativi sulla salute di molti bambini e non soltanto di quelli che già soffrono della cosiddetta Adhd (la sindrome da deficit di attenzione e iperreattività su cui si è molto discusso a proposito della terapia con il farmaco Ritalin, da alcuni suggerita, ma da altri criticata).

Torniamo a fare le nostre tortine e ciambelloni fatti in casa….. 🙂
Conosco anche la ricetta delle caramelle… presto la pubblicherò…

Read Full Post »

virus 

Da giovedì scorso si sta diffondendo per e-mail questo allarme.
Sinceramente non confermo la veridicità della notizia… ma ritengo doveroso divulgarla.
Come si dice… prevenire è meglio che curare… purtroppo, per ora, pare non vi sia cura…. 😯 !!!

Faccio seguire perché EUROPA 1 ieri ha diffuso la conferma di questa informazione. Messaggio da far girare!!!
Nei prossimi giorni dovrete fare attenzione a non aprire alcun messaggio avente per oggetto ‘invito’, a prescindere da chi ve l’abbia inviato!

È un virus che ‘apre’ una torcia olimpica e che brucia l’hard disk del pc .

Questo virus sarà inviato da una persona che avete nella lista dei contatti ed è per questo che dovete assolutamente inviare quest’e-mail.
Sarà meglio ricevere questo messaggio 25 volte piuttosto che ricevere il virus ed aprirlo!! quindi, se ricevete un messaggio chiamato ‘invito’
non l’aprite prima di tutto e spegnete immediatamente il vostro pc.

È il virus peggiore annunciato dalla CNN ed è stato classificato dalla Microsoft come il virus più distruttivo che sia mai esistito fino ad oggi!
Questo virus è stato scoperto ieri pomeriggio da MCAfee e non ci sono ancora soluzioni per rimediare a questo virus.
Esso distrugge semplicemente tutta la ‘zona zero’ dell’hard disk dove sono nascoste le informazioni vitali!

  INVIATE QUEST’E-MAIL A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE!!

Ai vostri amici, i vostri contatti… perché più persone avvertite più il virus avrà difficoltà a propagarsi.

Read Full Post »

Older Posts »