Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Articoli’

Ecco la mia ricettina di bellezza del mese di Marzo pubblicata su Bellydance Italia Magazine 🙂

Quante volte abbiamo sognato di rigenerare i nostri piedi distrutti dalla fatica, dal caldo, dal freddo, dall’uso eccessivo dovuto alle prove o a una performance impegnativa? Quante volte li abbiamo massaggiati sperando di rilassarli, di restituire loro tono e vigore e lenire il dolore? I piedi sono importanti, e per una danzatrice ancora di più. Sono il primo strumento per poter danzare.

Questo mese dedico la ricetta di bellezza ai piedi: potete usarla dopo una fatica o anche prima di un evento importante.

Quindi, come sempre, apriamo la dispensa e prepariamoci a un’esperienza profumata e avvolgente.

Ingredienti

4 litri d’acqua
1 cucchiaino di salvia
2 cucchiaini di foglie di rosmarino
4 bacche di ginepro
scorza esterna di un limone
scorza esterna di un’ arancia
Tagliate a pezzetti le scorze del limone e arancia, dopo averle private del bianco interno.
Portate a ebollizione 2 litri d’acqua, aggiungete le erbe sminuzzate e le scorze a pezzetti, e fate bollire per 5 min. Lasciate in infusione con il coperchio per altri 15 minuti e filtrate.

[…]

continua a leggere

Annunci

Read Full Post »

Eccovi la mia ricettina del mese di Febbraio pubblicata su Bellydance Italia Magazine 🙂

L’aspetto delle mani, per una donna e ancora di più danzatrice, è molto importante.
Può capitare che in alcuni periodi dell’anno, le unghie, come i capelli, siano particolarmente fragili, si sfaldino o si rompano.

Ebbene, eccomi qui con  una ricetta mirata a rinforzare le unghie.

Ingredienti

1 cucchiaino di equiseto
1 cucchiaino di argilla verde
1 cucchiaino di succo di limone
2 bicchieri di acqua

Portate a ebollizione l’acqua, aggiungete  l’equiseto e fate bollire per 5 min, poi lasciate in infusione per altri 15 min e filtrate.

[…]

continua a leggere

Read Full Post »

Voglio segnalarvi questo articolo di Paolo Franceschetti, che è stato per me molto illuminante.
Al di là di quello che possa sembrare dal titolo, che potrebbe indurre molti ad aggirare l’argomento (per varie ragioni), il contenuto aiuta il lettore a visualizzare la realtà che stiamo vivendo con occhi diversi, portati per mano da chi per lavoro e per sete di conoscenza, ha svelato una realtà molto differente da come quotidianamente ci viene presentata.

Vi riporto qualche stralcio, ma vi invito a leggere l’articolo completo che trovate qui.

Partiamo dalla premessa che siamo una società ove non vengono offerte risposte sul senso della vita e della morte, e dove i principali valori che emergono e che vengono quindi inculcati dai mass media e dalla cultura ufficiale sono il denaro e la notorietà; la nostra è quindi una società malata.
Vivendo in una società malata, la persona adattata alla società è necessariamente, per definizione, malata.
Quindi il depresso, la persona non adattata, e che sente la vita priva di senso, è spesso una persona sana, che non trova la strada per poter vivere sereno.
Gli attacchi di panico, il senso di inutilità, l’ansia, l’apatia, sono spesso reazioni assolutamente normali di un’anima evoluta che mal accetta il materialismo e le regole dominanti nella società.
[…]
Tutta la nostra società è costruita, in realtà per mandare in depressione le persone sensibili e intelligenti, e mandare avanti le persone maggiormente adattabili e allineate col sistema.
Molte cose le abbiamo già dette in alcuni articoli e quindi non le ripeterò (La manipolazione spirituale dei mass media; La magia, cos’è e perché viene utilizzata in segreto).
Qui mi limito solo ad alcune osservazioni.
In una società in cui il metro di valutazione del valore di una persona e della sua bravura è il guadagno, le persone che guadagnano di più sono i calciatori, i presentatori TV e alcuni attori di successo, nonché alcuni top manager di alcune grandi aziende.
Le persone che guadagnano di meno sono in genere gli artisti, i poeti, i mistici, i filosofi, gli insegnanti. […]
Nell’arte, le persone capaci e con talenti vengono messe da parte, e spesso da piccoli consigliate di cambiare lavoro, per trovarsi un “lavoro serio”. Mi è capitato spesso di vedere persone con grandi talenti artistici che quando, finalmente, non riuscendo a mantenersi altrimenti, trovavano un lavoro alle poste, o come magazziniere, si diceva di loro che “finalmente ha messo la testa a posto”.
In altre parole, la nostra società esalta i lavori più inutili e demenziali, e disincentiva quelli che elevano le persone spiritualmente.
Per giunta nell’ambito dei vari lavori, professioni e carriere, si può constatare come ai vertici ci siano spesso le persone più incompetenti.
[…]
Stando così le cose, vivendo in una società che sembra funzionare al contrario di ciò che è logico e normale, è una conseguenza assolutamente naturale che la persona intelligente, con talenti, cada in depressione.
Riguardo alla depressione, allora, la domanda corretta non è “come mai è depresso?”. La domanda corretta è “come potrebbe non essere depresso?”.
Quando un giovane ha segni di malessere e sembra depresso, non bisognerebbe parlare di “disagio giovanile”, ma di disagio della società.
[…]
Al depresso non manca il senso della realtà; il depresso invece istintivamente percepisce che qualcosa non va, che la vita è un inganno, che le cose non stanno esattamente come ce le presentano. Ma non sa cosa fare e come uscirne.

Leggi l’articolo completo

Read Full Post »

La mia ricettina di Gennaio su Bellydance Italia

Un volto rilassato e luminoso è sicuramente un buon biglietto da visita per ogni donna.

La maschera che vi propongo questo mese è adatta a tutte le pelli e tutte le età.

L’unica accortezza che dovete avere è quella di non esporvi al sole nelle 8 ore successive all’applicazione, quindi direi che è adattissima per queste giornate invernali grigie ed uggiose.
Facilissima e veloce da preparare, è leggermente esfoliante ed idratante, può essere applicata anche 1-2 volte alla settimana e conferisce al vostro viso un colorito luminoso.
Se avete una pelle sensibile o matura, vi consiglio di fare una prova della durata di 10-15 min mettendo il preparato nell’incavo del gomito.
Se notate irritazioni, diminuite il tempo di applicazione.

Ovviamente gli ingredienti devono essere freschi; la maschera va preparata ogni volta e non può essere conservata.

Ingredienti per una maschera

2 cucchiaini rasi di fecola di patate
2 cucchiaini di succo di limone
2 cucchiaini di succo di arancia
1 cucchiaino di miele

In una ciotolina trasferite tutti gli ingredienti amalgamandoli bene.

continua a leggere

Read Full Post »

Dallo scorso settembre collaboro alla rivista Bellydance Italia con i miei articoli nella sezione Salute & Bellezza.

Ecco un estratto del mio terzo articolo, se vi interessa trovate l’articolo completo qui. 🙂

Carissime amiche,  questo mese vi propongo uno sfizioso e goloso burro-cacao per proteggere le nostre labbra dal freddo e dal vento.
Uno degli ingredienti fondamentali per fare un ottimo e semplice burro-cacao, è la cera d’api; ma quando ho iniziato a conoscere il mondo della cosmetica fai da te, ho avuto molta difficoltà a reperirla.
Non è sicuro usare la cera delle candele, perché nel 99% dei casi non è cera d’api pura e, a meno di fare acquisti su internet, l’unico modo per procurarsela è trovare un apicoltore che ce la possa vendere.
Se acquistata dall’apicoltore, va poi filtrata e resa a scaglie per poterla dosare: quindi un procedimento non proprio facile ed immediato.
Io ho fatto così, ma il mio intento, in questa rubrica è di proporvi ricette semplici da poter fare con ingredienti facilmente reperibili, quindi questa sarà una soluzione alternativa.
La cera d’api è molto importante perché serve ad amalgamare gli ingredienti e proteggere ulteriormente le labbra, quindi vi darò comunque la ricetta base, nel caso in cui la riusciate a trovare, ma prima l’alternativa a portata di tutte.

Utilizziamo il cioccolato bianco perché è quello con il più alto contenuto di burro di cacao. Ovviamente assicuratevi che il cioccolato abbia effettivamente il burro di cacao e non un suo surrogato!
Il miele è emolliente e riparatore, ma se siete vegan o se non volete usarlo, potete ometterlo.

Ingredienti
Cioccolato bianco
Burro di Karitè
Olio di ricino
Miele liquido (facoltativo)

Fate sciogliere a bagnomaria mezzo quadratino di cioccolato bianco, un cucchiaino di burro di Karitè puro  e una puntina di miele. Quando tutti gli ingredienti si saranno sciolti, aggiungete mezzo cucchiaino di olio di ricino e amalgamate il tutto (io uso uno stecchino).

[…] [continua…]

Read Full Post »

capelli

Dallo scorso settembre collaboro alla rivista Bellydance Italia con i miei articoli nella sezione Salute & Bellezza.

Ecco un estratto del mio secondo articolo, se vi interessa trovate l’articolo completo qui. 🙂

Carissime amiche, questo mese vi propongo un fantastico impacco a base di olii per nutrire ristrutturare e rinforzare i capelli che inevitabilmente hanno subito un danneggiamento da parte del sole, del mare e dello smog. I capelli sono per una danzatrice di fondamentale importanza, e per la danza orientale, direi anche di più visto che danzano con noi.

Una doverosa premessa: affinché gli olii penetrino bene nel capello, è necessario evitare di usare shampoo e balsamo contenenti siliconi. Questi formano una sottile patina impermeabile intorno ad esso, impedendo alle sostanze nutritive di penetrarvi all’interno.

Per questo motivo, le prime volte potreste riscontrare un fastidioso effetto “unto” senza notare grandi risultati, ma aumentando le applicazioni eliminando i siliconi e facendo l’ultimo risciacquo che vi suggerisco, scoprirete l’enorme efficacia di questo impacco. Gli ingredienti sono facilmente reperibili al supermercato, nei negozi etnici, in erboristeria e in farmacia.

Assicuratevi comunque che gli olii siano prodotti da spremitura a freddo, possibilmente biologici e assolutamente privi di petrolati: devono essere puri al 100 per cento. Tanto per decantare qualche proprietà degli ingredienti, sappiate che l’olio di semi di lino nutre e protegge i capelli dagli agenti esterni, donando lucentezza e vigore; quello di ricino li ristruttura e li rinforza; quello di germe di grano cura i capelli trattati e sfibrati; quello di cocco ha una grande affinità con le proteine dei capelli ed è particolarmente indicato per quelli secchi e crespi.

[…] [continua…]

Ingredienti per 300 ml di prodotto

150 ml Olio di ricino
50 ml Olio di cocco
50 ml Olio di germe di grano
50 ml Olio di semi di Lino
2 opercoli di Vit. E (facoltativi)

Con l’abbassarsi della temperatura l’olio di cocco solidifica (questo è utile per verificare la purezza dell’olio stesso). Niente paura: lo potete sciogliere a bagnomaria. Unite gli olii, aprite gli opercoli di vit. E versate il contenuto nella miscela e mescolate. Trasferite nei contenitori. Conservatelo lontano dal caldo e dalla luce.

Applicazione 

Distribuite uniformemente e generosamente l’olio sui capelli, soprattutto sulle punte e dove sono particolarmente danneggiati.

[…] [continua…]

Read Full Post »

Dallo scorso settembre collaboro alla rivista Bellydance Italia con i miei articoli nella sezione Salute & Bellezza.

Ecco un estratto del mio primo articolo, se vi interessa trovate l’articolo completo qui. 🙂

Ogni mese vi proporrò delle facili ricette per la salute e la bellezza che sarete in grado di fare con prodotti completamente naturali e che probabilmente avete già in casa.
 Non tutte sanno che per essere belle non si deve necessariamente spendere chissà quanto in cosmetici di marca, ma che si possono utilizzare i prodotti della natura.  
La differenza sostanziale è che i prodotti che io vi propongo  sono da utilizzare subito, quindi senza conservanti, e la loro potenza consiste proprio in questo.
Passiamo alla ricettina di questo mese.

Impacco anticellulite al cacao


Ingredienti

3 cucchiai di cacao amaro in polvere

2 cucchiai di argilla verde


1 cucchiaio di sale grosso

1 cucchiaino di miele millefiori

1 cucchiaino di foglie di rosmarino


3 bacche di ginepro

Acqua


Mettete a bollire un bicchiere d’acqua in un pentolino.
Pestate le bacche di ginepro in un mortaio, unitele al rosmarino, mettete tutto in una tazza ed aggiungete l’acqua bollente.
Lasciate in infusione per 8-10 min, poi filtrate con un colino. Aggiungete il sale e lasciate intiepidire.

Se utilizzate il sale marino integrale, gli effetti saranno migliori e, in questo caso, potete utilizzare anche quello fino e aggiungerlo successivamente nelle polveri. Assicuratevi comunque che il sale non contenga antiagglomeranti.

In una ciotolina mettete il cacao, l’argilla, il miele e, aggiungete poco a poco il liquido tiepido fino a formare un composto della consistenza di una crema.

continua….

Read Full Post »