Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘macchina per il pane’

 

Dopo il successo del plumcake alle castagne mi sono cimentata in un nuovo graditissimo esperimento.
Anche questo l’ho fatto senza sforzo con la macchina del pane, ma si può fare anche con il metodo tradizionale, utilizzando le fruste per amalgamare gli ingredienti e cuocere in forno.. 😉

Io ho usato solo 1/2 bustina di lievito, perché mi dà fastidio sentirne il sapore, quando è eccessivo.
E’ cresciuta il giusto, secondo me, ma se volete potete aumentarne la dose 😉

Ingredienti
(da inserire nell’ordine)

210 gr. di acqua e latte
3 uova
50 gr. di olio di semi
240 gr. di zucchero
300 gr. di farina 00
1 pizzico di sale (messo in un angolo)
2 cucchiai rasi di polvere di caffé solubile
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di bicarbonato

Mettete nell’ordine gli ingredienti, facendo attenzione a separare il sale dal lievito e distribuendo il lievito sulla farina.
Utilizzate il programma solo impasto per 15-20 min: semplicemente fate andare il programma e interrompetelo quando ha finito di impastare.
Quando la macchina ha finito di impastare, interrompete il programma e avviate il programma solo cottura a temperatura bassa.

Varianti

  • Potete ricoprirlo di glassa al cioccolato fondente e guarnire con qualche chicco di caffè prima che il cioccolato si rassodi.
  • Se volete renderlo più consistente e morbido (ma meno salutare) sostituite all’olio di semi 150 gr. di burro o margarina…
Annunci

Read Full Post »

 

Eccomi a voi con un nuovo esperimento fatto con la macchina del pane che ha avuto un grande successo!

Ho comprato la farina di castagne e inventato questo dolcetto soft (pochi grassi) che ha ottenuto l’ovazione degli assaggiatori.. 😀
Io l’ho fatto senza sforzo con la macchina del pane, ma si può ovviamente fare anche con il metodo tradizionale, utilizzando le fruste per amalgamare gli ingredienti e cuocere in forno.. 😉

Io ho usato solo 1/2 bustina di lievito, perché mi dà fastidio sentirne il sapore, quando è eccessivo.
E’ cresciuta il giusto, secondo me, ma se volete potete aumentarne la dose 😉

Ingredienti
(da inserire nell’ordine)

210 gr. di acqua e latte
3 uova
50 gr. di olio di semi
200 gr. di zucchero
180 gr. di farina di castagne
120 gr. di farina 00
1 pizzico di sale (messo in un angolo)
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di bicarbonato

Facoltativo: 3 castagne.

Incidete le castagne e mettetele a bollire nell’acqua (se volete con mezza foglia d’alloro)
Mettete nell’ordine gli ingredienti, facendo attenzione a separare il sale dal lievito e distribuendo il lievito sulla farina.
Utilizzate il programma solo impasto per 15-20 min: semplicemente fate andare il programma e interrompetelo quando ha finito di impastare.
Nel frattempo togliete le castagne sbollentate dall’acqua, toglietegli la buccia e spellatele.
Quando la macchina ha finito di impastare, interrompete il programma e mettete le 3 castagne spellate sopra l’impasto distribuendole uniformemente nella lunghezza.
Avviate il programma solo cottura a temperatura bassa.
Le castagne, con il loro peso, finiranno all’interno dell’impasto creando l’effetto sorpresa al momento del taglio delle fette.

Varianti

  • Se volete farvi male e trasformare l’innocuo dolce in una botta calorica potete ricoprirlo di glassa al cioccolato fondente e servirlo con abbondante panna montata spolverata di cacao… 😯
  • Se volete renderlo più consistente e morbido (ma meno salutare) sostituite all’olio di semi 150 gr. di burro o margarina…

Read Full Post »

 

Questa ricetta è supercollaudata e può essere realizzata anche con la macchina del pane.

Ingredienti
110 gr. di acqua
300 gr. di lievito Madre rinfrescato
320 gr. di farina 0
olio d’oliva
1/2 cucchiaino di zucchero o miele (facoltativo)
1 cucchiaino colmo di fecola di patate (facoltativo)
1-2 cucchiaini rasi di sale

Impastare bene gli ingredienti.
Se utilizzate la macchina del pane inseriteli nell’ordine descritto sopra ed avviate il programma “solo impasto”.
Stendere la pasta, eventualmente aiutandovi con il mattarello, correggendo l’umidità con la farina.
Mettete in forno spento con un pentolino di acqua calda e lasciate lievitare per 2 ore circa.
Togliete la pizza dal forno ed accendetelo a 250°.
Condite la pizza, senza mozzarella ed infornatela quando il forno è caldo.
Cuocete per 10 min alla massima potenza, poi altri 10 min con la combinazione forno+grill+ventilato.
Togliete la pizza dal forno, distribuite la mozzarella sulla superficie e rimettetela nel forno caldo, ma spento.
Lasciatela qualche minuto, finché la mozzarella non si sarà sciolta.

Lo zucchero/miele serve a dare una maggiore croccantezza, mentre il cucchiaino di fecola conferisce una maggiore sofficità… potreste provare ad aumentare le dosi… ma ricordate che la fecola non possiede glutine e quindi non contribuisce alla lievitazione del lievito madre…

Diversamente da altre ricette, queste proporzioni vi permettono di ottenere una buona pizza lievitata in “poco” tempo, rispetto agli standard..
Una volta stesa la pasta, sono sufficienti 2 ore.. 😉

Un consiglio: non lasciate l’impasto nella macchina del pane, una volta terminato il programma, ma toglietelo subito, altrimenti si asciugherà troppo..

La pizza fatta col lievito madre il giorno dopo è ancora più buona!!!
Provate! 😉

 

Read Full Post »

 

Binomio perfetto!
Contrariamente a quanto pensavo, è possibile fare il pane, la pizza ecc. con la macchina del pane, e quindi non solo con il lievito secco o in panetti!
Il trucco è ovviamente mettere gli ingredienti nel modo giusto, come consigliato dai produttori.
L’unico inconveniente è che con il lievito madre è difficile utilizzare la funzione timer,  perché si attiva subito… ma per il resto.. è moolto meglio! 🙂

Quando parlo di lievito madre, intendo sempre quello sottoforma di pastella.. 😉
Generalmente viene consigliato di inserire prima i liquidi, poi la farina e per ultimo il lievito: questo per evitare che gli ingredienti vengano spruzzati fuori mente la lama gira per impastare.
Se utilizzate il lievito madre pastelloso, inserite nella macchina prima l’acqua, poi il lievito, la farina, il sale e/o lo zucchero e tutto il resto!
La parte difficile sta nel dosare gli ingredienti adattando le ricette.

Per ora il mio primo esperimento, concluso con successo, aveva queste dosi:

220 gr lievito madre
230 gr farina
90 gr acqua

Ho ovviamente utilizzato un cesto della dimensione massima di 450 gr, ma prossimamente ripeterò il tutto prevedendo un totale di massimo 1 kg.
La quantità di liquido varia a seconda delle farine e altri ingredienti usati e dell’umidità dell’aria, comunque, per la prima volta, potete utilizzare la funzione “solo impasto” per fare i tentativi,  interrompendo la macchina per aggiungere eventualmente del liquido o della farina, per correggere la consistenza della pasta.
In ogni caso, con già soli 10 min di lavorazione, il risultato è stato strepitoso!

Prossimamente su questo blog le mie ricettine! 😉

Read Full Post »

Da quando utilizzo il lievito naturale, mi piace fare il pane…

In commercio ci sono delle macchine che fanno tutto da sole: impastano, lievitano e cuociono.
Sicuramente tolgono tantissimo alla magia di farsi il pane da soli, impastando con le mani e sporcandosi di farina … ma sono utilissime a chi non ha tempo e vuole comunque mangiare genuino e soprattutto vuole gustare il pane appena sfornato.

L’unica pecca di questo apparecchio è che sforna un pane a forma di cubo… poco carino a vedersi… ma vi assicuro che la forma non lede al sapore! 🙂
Se volete dare al pane la forma consueta, basta prelevare la pasta poco prima della cottura, dare a mano la forma desiderata ed infornare nel forno…. utilizzare, quindi, la macchina solo per impastare (e non è poco!)

Ho trovato questo filmato che spiega passo passo come utilizzare questa macchina portentosa.

Ovviamente il lievito utilizzato non è quello naturale, ma quello di birra…
Io non l’ho provata, ma ho assaggiato un pane di grano saraceno fatto da una signora che ha utilizzato questa macchina, e vi assicuro che era davvero buono e soffice! 😉

I prezzi di questi apparecchi sono abbastanza competitivi: dovrebbero andare dalle 60€ alle 150€ circa…
Se siete grossi consumatori di pane… ammortizzerete la spesa in breve tempo, considerati anche i notevoli rincari degli ultimi periodi!!! 😯

Read Full Post »