Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Computer’

Ancora gira per email questo allarme infondato:

IMPORTANTISSIMO!!

Dire a tutti i contatti della tua lista, di non accettare il contatto peteivan@hotmail..com, non è un video di Bush.
IN REALTA’ si tratta di un hacker, formatta il computer, ti cancella i contatti e ti toglie la password alla posta elettronica. ATTENZIONE, se i tuoi contatti lo accettano, pure tu lo prenderai, così invia il messaggio urgentemente a tutti.
URGENTISSIMO! PER FAVORE, INVIA QUESTO AVVISO A TUTTI I TUOI CONTATTI!!!
Nei prossimi giorni devi stare attento: Non aprire nessun messaggio con un allegato chiamato: Invito, indipendentemente da chi te lo invia.

E’ un virus che BRUCIA tutto l’hard disk del computer. Questo virus verrà da una persona conosciuta che ti aveva nei contatti.

E’ per questo che devi inviare questo messaggio ai tuoi contatti.. E’ preferibile ricevere questo messaggio 25 volte che ricevere il virus e aprirlo.
Se ricevi il messaggio chiamato: Invito, anche se è inviato da un amico, non aprirlo e spegni subito il computer.
E’ il peggior virus annunciato dalla CNN.. ‘Un nuovo virus è stato scoperto recentemente ed è stato classificato da Microsoft come il virus più distruttivo che sia MAI esistito.
Questo virus è stato scoperto ieri pomeriggio dalla Mc Afee e non c’è rimedio contro questa classe di virus.
Questo virus distrugge semplicemente il Settore Zero dell’Hard Disk, dove le informazioni vitali della sua funzione vengono conservate.
INVIA QUESTA E-MAIL A CHI CONOSCI. COPIA QUESTO TESTO E INVIALO A TUTTI I TUOI AMICI. RICORDA: SE LO INVII A LORO, BENEFICI TUTTI

Secondo Attivissimo, il blog di Paolo Attivissimo,  giornalista informatico e cacciatore di bufale, questa è l’ennesima variante del Bufalovirus.

Cita infatti:

E’ una bufala: si tratta semplicemente dell’ibridazione contro natura di alcuni vecchi appelli fasulli della categoria Bufalovirus mittensis e Bufalovirus subjectii, già documentati in questo articolo del 2006. L’allerta per Peteivan risale a novembre 2008; quello per “Invito” o “Invitation” risale a gennaio 2006 (e il virus era stato scoperto “ieri pomeriggio” anche allora).

Leggi l’articolo di Attivissimo

Leggi anche: Virus Invito: una bufala

Read Full Post »

 

Stare seduti davanti al computer troppo e in modo sbagliato  fa male… soprattutto alla schiena!

C’è chi sta seduto per ore, e chi addirittura per tutta l’intera giornata lavorativa.
Sembra una comodità, ma per la schiena non è certo l’ideale: la zona lombare subisce una pressione notevole, soprattutto se si sta con il busto inclinato in avanti o comunque non ci si appoggia allo schienale.
Insomma, se la posizione non è quella corretta, la schiena ne risente ancora di più.
Anche una volta che ci si è assicurati di mantenere la giusta postura, però, è necessario fare qualche esercizio per mobilizzare la colonna.
Si eviteranno così fastidi, dolori e rigidità.
La cosa migliore è fare attività motoria, ma c’è anche una semplice ginnastica “da scrivania”, che non richiede molto tempo e non necessita di alcuna attrezzatura particolare.
Bastano pochi minuti al giorno per sentire subito i benefici di questo minimo impegno quotidiano.

Read Full Post »

Programmatore

Una rivisitazione “informatica” della canzone “Alla fiera dell’Est” di A. Branduardi

Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
E venne il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne il driver, che sistemò il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne il virus, che guastò il driver, che sistemò il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E venne l’antivirus, che levò il virus, che guastò il driver, che sistemò il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E l’update di Windows, sull’antivirus, che levò il virus, che guastò il driver, che sistemò il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.
Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

E infine l’ENEL, sull’update di Windows, sull’antivirus, che levò il virus, che guastò il driver, che sistemò il crash, che bloccò la patch, che tolse il bug, che piantò il browser, che scaricò il file, che da un sito mio padre comprò.

Alla fiera del Web, per due soldi un programmino mio padre comprò.

Enrico Colombini

Read Full Post »

Windows HIV

Conoscete la versione HIV di Windows?
No?
Beh… allora dovete assolutamente provarla!

Flashgames.it  mette a disposizione un giochino demenziale, divertente e, purtroppo, anche piuttosto realistico, che mette a nudo i soliti inceppi del sistema operativo di casa Microsoft.

Esplorate il computer, entrate nella cartella documenti, avviate il browser o msn, e magari provate qualcuno dei programmi cliccando su ‘start’ …ne succederanno delle belle!
E chi è già utente Microsoft riderà (o piangerà)… un pochino di più 😉
Buon Divertimento!

windows hiv

Usate il tasto sinistro del mouse e la barra spaziatrice per interagire con il gioco.

Fonte:Flashgames.it

 

Read Full Post »

programmatore 

Sul sito di Sciabarrà trovate una esilarante analisi del comportamento tipico di un programmatore, alle prese con la lista della spesa…

Ogni linguaggio di programmazione forma e plasma le menti in modo diverso… e quindi induce un comportamento caratteristico, che Sciabarrà ha deciso di analizzare…

Se siete del campo… non potrete che farvi delle sane risate!!! :mrgreen:

Eccovi qualche esempio:

Lista Normale

  • Una lampadina
  • Pane
  • Tonno
  • Prosciutto
  • Mozzarella

Programmatore C

  • Una lampadina piccola attacco mignon
  • 100 grammi di pane
  • Una scatoletta di tonno porzione singola
  • Una fetta di prosciutto
  • Un bocconcino di mozzarella

Programmatore C++

  • Una lampadina a 35 watt con impedenza di 18 microAmpere, al neon
  • Pane integrale con crusca pugliese e semini di finocchio lombardi
  • Tonno di pesce azzurro del baltico da allevamento biologico
  • Prosciutto crudo di parma dell’anno precedente, da maiale di razza
  • Mozzarella di bufala campana certificata

Programmatore Java

  • Una scatola di lampadine (meglio due)
  • Dieci chili di pane
  • Tutte le scatole di tonno dello scaffale
  • Un cosciotto di prosciutto crudo (e anche la spalla)
  • Mozzarella confezione famiglia, tre pacchi

Programmatore VisualBasic

  • Una lampadina colorata (a pois)
  • Pane al cioccolato
  • Tonno in scatola già condito con il contorno
  • Prosciutto in busta di marca già tagliato
  • La mozzarella della pubblicità della ragazzona con le t…

Programmatore Perl

  • Una lampadina psichedelica
  • Pasta di pane da cuocersi da solo
  • Tonno di importazione thailandese
  • Misto di prosciutto mortadella e salumi vari
  • Mozzarella piccante con il pepe

Programmatore PHP (by Giucas)

  • lampadina da notte per bimbi
  • crackers
  • il tonno di big jim
  • prosciutto di capitan findus
  • mozzarella nestlè per lattanti

Programmatore Fortran

  • Una torcia e della paraffina
  • Chicchi di frumento da masticare
  • carne di squalo
  • un cosciotto di cinghiale
  • formaggio morbido di capra (simil-mozzarella).

Programmatore C# su .Net (by ra1n, rielaborata)

  • Lampadina a marchio COOP
  • Pane COOP
  • Tonno a marchio COOP
  • Prosciotto dal banco imbustato COOP
  • Mozzarella COOP

Sul sito ce ne sono molte altre
Vi consiglio di leggere anche i commenti e gli ampliamenti suggeriti dagli utenti 🙂

Read Full Post »

Magic ball 8 

Qualche anno fa il mio fratellino mi ha portato da Londra la mitica palla numero 8 che predice il futuro…

In Italia è poco conosciuta, mentre è molto  famosa negli Stati Uniti…

 La palla numero 8 è la palla finale del gioco del Pool a biliardo che equivale alla palla numero uno italiana (da noi le regole sono un pò diverse), e a quanto pare deve essere imbucata obbligatoriamente (come la numero 15) in una delle buche centrali.

…. ecco che tornano i numeri di Lost 8O!!!! 8 e 15!!!!!!!

Questo giochino, in realtà, è più grande della palla da biliardo: è una sfera che contiene un poliedro che reca su ogni faccia dei messaggini, che sono poi le risposte casuali alle domande formulate.

Per il principio per cui nella vita nulla accade per caso… anche questo sembra funzionare….

Il sito Nontipago ha realizzato sia la versione da giocare on line, come quella che vi propongo qui, sia quelle da giocare sul proprio Pc o sul cellulare smartphone, che potete scaricare direttamente dal sito Nontipago.it

Per giocare:

  • Formulate mentalmente o a voce alta una domanda da porre all’oracolo
  • Cliccate sulla palla
  • Leggete la risposta

Consiglio: Evitate di formulare la stessa domanda nello stesso giorno…

Buon divertimento!!!!

Gioca:

Magic ball 8

Read Full Post »

20q 

In rete il gioco che, tramite 20 domande, indovina ciò che state pensando…

20q sta per 20 questions cioè “20 domande” (riferito ad un quiz radiotelevisivo degli anni 40)

Dovete pensare ad un oggetto e il sistema cercherà di indovinarlo ponendo delle semplici domande.
L’oggetto che potete pensare deve essere qualcosa che quasi tutti conoscono, tranne una persona, un luogo o una cosa specifica.

E’ possibile che il programma non riesca ad indovinare l’oggetto… questo perché alcune risposte possono non essere pertinenti..
Per esempio, io ho pensato ad un coltello e alla domanda “è pesante”, ho risposto sì (perché lo riferivo alle altre posate..), ma in effetti non lo è… paragonato ad un tir…
Ecco cosa intendo per non pertinenti.

Nel caso in cui le nostre risposte non corrispondano, il sistema modifica le proprie risposte in modo tale da riflettere la conoscenza comune.

Provate più volte per verificare…

  • Andate sul sito www.20q.net
  • Cliccate sulla casella Pensare in italiano.
  • Inserite i dati, necessari esclusivamente per le statistiche, e cliccate su Gioca.
  • Pensate ad un oggetto e rispondete alle domande.
  • Con circa 20 semplici domande il sistema indovinerà ciò che avevate pensato.

20q ball

Fonte

Read Full Post »

email 

Eheheh… stavolta non ci sono cascata!

Mi è arrivata la mail sospetta e sono andata a controllare!

Questa mail, contiene una poesia, “Danza lenta”, scritta “da una adolescente, malata terminale di cancro in un ospedale di New York”.
Secondo la mail , questa ragazza, come ultimo desiderio ha voluto mandare questa lettera per dire a tutti di vivere la propria vita pienamente, dal momento che lei non potrà farlo, e lancia l’appello di spedire la mail a più persone possibili.
Così facendo, infatti, l’American Cancer Society donerà 1 cent per pagare le sue cure per ogni copia del messaggio viene inviato agli amici e colleghi.

La mail è una bufala, sta girando per il web da 7 anni!!!
La ragazzina non esiste ed il povero professore si ritrova diffuso per il web il suo nome ed indirizzo… probabilmente per un incauto inoltro.. 😯

Il cacciatore di bufale Attivissimo ci rivela:

Si tratta di una bufala. Secondo Snopes.com, la versione inglese di questo messaggio risale al 1999, e la poesia non è stata scritta da una ragazzina morente, ma è opera dello psicologo dell’infanzia David Weatherford: trovate l’originale inglese sul suo sito. Inoltre, come già descritto per altri casi analoghi, l’American Cancer Society non fa lotterie del tipo “se totalizzi abbastanza inoltri ti salviamo, altrimenti ti lasciamo crepare”.Infine, i messaggi inviati non vengono tracciati, e il dottor Dennis Shields citato nell’appello è semplicemente un medico il cui nome è finito in coda all’appello, probabilmente a causa di un suo inoltro incauto.

Ecco il testo che è arrivato a me:

Cicognani è il direttore del dipartimento di pediatria del Sant’Orsola di Bologna.
Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di cancro. Vuole vedere quante persone la leggeranno.
La poesia dice abbastanza. Per favore falla girare. Ve la giro così come me l’hanno inviata…. E’ stata spedita da un medico.
Accertati di leggere anche ciò che è scritto nelle frasi finali dopo la poesia.

“DANZA LENTA”

Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il
rumore della pioggia
quando cade a terra?
O seguito
mai lo svolazzare
irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo
svanire della notte?

Faresti
meglio a rallentare.
Non danzare così veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici “Come stai?”
ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita
ti stendi sul tuo letto
con centinaia di questioni successive
che ti passano per la testa? 

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Hai mai detto a tuo figlio,
“Lo faremo domani?”
senza notare nella fretta,
il suo dispiacere?
Mai perso il contatto,
con una buona amicizia
che poi è finita perché
tu non avevi mai avuto tempo
di chiamare e dire “Ciao”?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Quando corri
cosi veloce
per giungere da qualche parte
ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri
tutto il giorno, come un regalo mai aperto . . .
gettato via.
La vita non è una corsa.
Prendila piano.
Ascolta la musica.

———————————————————-

Inoltra questa email. Le Vs. e- mails vengono conteggiate.

VI PREGO SPEDITE QUESTA EMAIL A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE e magari anche a quelli che non conoscete.
E’ la richiesta di una ragazzina speciale che con molte probabilità, presto lascerà questo mondo a causa del cancro.

A questa ragazzina rimangono pochi mesi di vita e come ultimo desiderio ha voluto mandare una lettera per dire a tutti di vivere la propria vita pienamente, dal momento che lei non potrà farlo.

Se spedisci questa e mail al maggior numero di persone possibili, potrai dare a Lei ed alla sua famiglia una piccola speranza perchè per ogni nome a cui verrà inviata The American Cancer Society donerà 1 cent per pagare le sue cure ed il piano per un ultimo disperato tentativo di guarigione.
Un ragazzo l’ha mandata a 500 persone! ma basta che noi tutti lo Facciamo ad almeno a 5 o 6 persone.
Non ti si chiedono soldi ma solo un po del tuo tempo.

Prof.
Alessandro Cicognani
ecc.. ecc.. 

Per saperne di più: Attivissimo

Read Full Post »