Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Wedding’

 

Quando ho preparato il mio matrimonio, una delle cose a cui ho dato importanza è stato il Tableaux, cioè il “cartellone” dov’è scritta la distribuzione degli invitati nei tavoli.
Forte dell’esperienza personale avuta, volevo condividere le mie idee con chi si appresta a questo passo importante e lo vuole realizzare al meglio e nei minimi particolari.

Innanzitutto qualche consiglio:

  • Rilassatevi e non sottovalutate la distribuzione nei tavoli: è un’attività stressante, faticosa, laboriosa e talvolta fonte di litigio con parenti..
    Decidere gli accoppiamenti da fare richiede molto impegno da parte vostra perché dovrete unire le persone che si conoscono, con interessi comuni, senza fare torti, rispettando il bon-ton, considerando chi deve stare più o meno vicino al tavolo degli sposi ecc..
    Quindi, prima vi accingete a farlo, meno vi trovate stressati a pochi giorni dall’evento.
    Per gestire la distribuzione potete usare un foglio excel (se siete informatizzati), oppure fate tanti bigliettini con i nomi, e sul tavolo, divertitevi a fare la simulazione dei tavoli.
  • Fatevi aiutare dai genitori, ma decidete comunque voi come distribuire gli invitati, perché siete gli unici a conoscerli bene tutti..
    Non comunicate mai la disposizione prima del matrimonio, o avrete problemi con i desideri dei diretti interessati e non riuscirete mai a soddisfare tutti!
    Mettete i single allo stesso tavolo…avete visto mai che da cosa nasce cosa… e un matrimonio è di buon auspicio per un’altro!
  • Se non prendete l’animatore per i bambini, almeno riunite le famiglie con i bimbi insieme.
  • Io vi consiglio di avere il tavolo degli sposi tutto per voi: sia per avere un pò di intimità, sia per evitare di lasciare soli per tanto tempo gli eventuali commensali che divideranno il tavolo con voi, mentre andrete a fare il consueto giro per i tavoli.
  • Sia che decidiate di farlo voi o no, fate in modo che possiate mettere i nomi degli invitati più tardi possibile.
    Questo perché avrete sicuramente delle disdette all’ultimo momento e rischiate di trovarvi con dei tavoli sguarniti.
    Organizzate tutto in modo tale da applicare solo alla fine (una settimana prima) i nomi degli invitati, quindi lasciate lo spazio per poter applicare/incollare i foglietti con i nomi tavolo per tavolo.
  • Informatevi prima possibile dei tavoli che avrete a disposizione: non sempre sono tutti della stessa capienza e avere i numeri giusti vi sarà utile per fare le distribuzioni.
    Normalmente si utilizzano tavoli tondi da 6-8-10-12 persone: è la soluzione più gradevole e la più pratica. Tavoli tondi, infatti, permettono a tutti gli invitati di conversare tra di loro guardandosi in faccia.
  • Assicuratevi che il ristorante dove farete il pranzo/cena, abbia il cavalletto per il Tableau, altrimenti lo dovrete procurare voi.
    Verificate che abbia anche la base rigida dove poggerà il vostro Tableau, per poter decidere di che materiale farlo  (cartoncino o compensato)
  • Se decidete un tema portante, è carino e d’effetto fare i centritavola abbinati, sui quali scriverete il nome del tavolo ed eventualmente replicherete la lista degli invitati designati a quel tavolo.
    Questa seconda cosa ve la sconsiglio, sempre per il problema di dover cambiare le disposizioni all’ultimo momento.
    C’è chi addirittura fa i segnaposto con i nomi, ma questo toglie la libertà agli invitati di distribuirsi come meglio credono nel tavolo e dovrete designare qualcuno che  provveda a distribuire i nomi nelle posizioni corrette da voi stabilite.
  • Se realizzate un Tableau con gli indovinelli (come per esempio ho fatto io), assicuratevi che qualcuno conosca le soluzioni per poter aiutare i poveri invitati smarriti.
  • Abbellite il Tableau con qualcosa di tridimensionale: l’effetto è vincente.
    Fate una cornice di foglie finte o vere, un nastro, dei fiori, conchiglie, drappi di stoffa o merletti.. dipende dal tema del vostro Tableau
    Un sito web che mi ha ispirato molto è stato www.sopralapanca.com, dove potete prendere spunto o addirittura farvelo realizzare dall’autrice, veramente brava!
    Qui  trovate un elenco di temi possibili.
  • La scelta del tema può essere fatta anche in base agli interessi che accomunano gli sposi..

Eccovi qualche altro tema.
Se avete bisogno di consigli sulla realizzazione o altro scrivetemi e chiedete pure!

Telefilm (serie)
Un Film/Telefilm (personaggi-puntate-attori ecc..)
Film
Cartoni animati
Personaggi dei fumetti
Supereroi
Films d’amore in bianco e nero
Film, trilogie, saghe cinematografiche
Dei dell’olimpo
Costellazioni
Pietre preziose
Numeri
Musica (vari generi)
Arie d’opera
Canzoni
Strumenti musicali
Origami
Danze
Colori
Conchiglie
Momenti della vostra vita
Spezie
Popoli
Tipi di matrimoni nel mondo
Mari
Il nome “Amore” o “Matrimonio” nelle varie lingue del mondo
Passi di danza
Giochi di ruolo
Sale (sapevate che ne esistono di tipi e colori diversi?)
Arti marziali
Discipline Olimpiche
Oggetti di sartoria (bottoni, fili, forbici, passamaneria ecc..)
Lane e filati
Religioni
Salse
Automobili

Poi se avete un argomento di studio/lavoro che vi accomuna.. (o anche no..)

Formule fisico-matematiche famose
Linguaggi di programmazione
Nomi delle proteine
Elementi chimici
Scienziati famosi
Compagnie Aeree
Articoli di legge

Qualche idea in rete…
Il Tableaux in plexiglass: veramente bello e d’effetto oltreché facile!
Il Tableaux “percorso”

Read Full Post »