Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘web’

20q 

In rete il gioco che, tramite 20 domande, indovina ciò che state pensando…

20q sta per 20 questions cioè “20 domande” (riferito ad un quiz radiotelevisivo degli anni 40)

Dovete pensare ad un oggetto e il sistema cercherà di indovinarlo ponendo delle semplici domande.
L’oggetto che potete pensare deve essere qualcosa che quasi tutti conoscono, tranne una persona, un luogo o una cosa specifica.

E’ possibile che il programma non riesca ad indovinare l’oggetto… questo perché alcune risposte possono non essere pertinenti..
Per esempio, io ho pensato ad un coltello e alla domanda “è pesante”, ho risposto sì (perché lo riferivo alle altre posate..), ma in effetti non lo è… paragonato ad un tir…
Ecco cosa intendo per non pertinenti.

Nel caso in cui le nostre risposte non corrispondano, il sistema modifica le proprie risposte in modo tale da riflettere la conoscenza comune.

Provate più volte per verificare…

  • Andate sul sito www.20q.net
  • Cliccate sulla casella Pensare in italiano.
  • Inserite i dati, necessari esclusivamente per le statistiche, e cliccate su Gioca.
  • Pensate ad un oggetto e rispondete alle domande.
  • Con circa 20 semplici domande il sistema indovinerà ciò che avevate pensato.

20q ball

Fonte

Annunci

Read Full Post »

email 

Eheheh… stavolta non ci sono cascata!

Mi è arrivata la mail sospetta e sono andata a controllare!

Questa mail, contiene una poesia, “Danza lenta”, scritta “da una adolescente, malata terminale di cancro in un ospedale di New York”.
Secondo la mail , questa ragazza, come ultimo desiderio ha voluto mandare questa lettera per dire a tutti di vivere la propria vita pienamente, dal momento che lei non potrà farlo, e lancia l’appello di spedire la mail a più persone possibili.
Così facendo, infatti, l’American Cancer Society donerà 1 cent per pagare le sue cure per ogni copia del messaggio viene inviato agli amici e colleghi.

La mail è una bufala, sta girando per il web da 7 anni!!!
La ragazzina non esiste ed il povero professore si ritrova diffuso per il web il suo nome ed indirizzo… probabilmente per un incauto inoltro.. 😯

Il cacciatore di bufale Attivissimo ci rivela:

Si tratta di una bufala. Secondo Snopes.com, la versione inglese di questo messaggio risale al 1999, e la poesia non è stata scritta da una ragazzina morente, ma è opera dello psicologo dell’infanzia David Weatherford: trovate l’originale inglese sul suo sito. Inoltre, come già descritto per altri casi analoghi, l’American Cancer Society non fa lotterie del tipo “se totalizzi abbastanza inoltri ti salviamo, altrimenti ti lasciamo crepare”.Infine, i messaggi inviati non vengono tracciati, e il dottor Dennis Shields citato nell’appello è semplicemente un medico il cui nome è finito in coda all’appello, probabilmente a causa di un suo inoltro incauto.

Ecco il testo che è arrivato a me:

Cicognani è il direttore del dipartimento di pediatria del Sant’Orsola di Bologna.
Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di cancro. Vuole vedere quante persone la leggeranno.
La poesia dice abbastanza. Per favore falla girare. Ve la giro così come me l’hanno inviata…. E’ stata spedita da un medico.
Accertati di leggere anche ciò che è scritto nelle frasi finali dopo la poesia.

“DANZA LENTA”

Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il
rumore della pioggia
quando cade a terra?
O seguito
mai lo svolazzare
irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo
svanire della notte?

Faresti
meglio a rallentare.
Non danzare così veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici “Come stai?”
ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita
ti stendi sul tuo letto
con centinaia di questioni successive
che ti passano per la testa? 

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Hai mai detto a tuo figlio,
“Lo faremo domani?”
senza notare nella fretta,
il suo dispiacere?
Mai perso il contatto,
con una buona amicizia
che poi è finita perché
tu non avevi mai avuto tempo
di chiamare e dire “Ciao”?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare così veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Quando corri
cosi veloce
per giungere da qualche parte
ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri
tutto il giorno, come un regalo mai aperto . . .
gettato via.
La vita non è una corsa.
Prendila piano.
Ascolta la musica.

———————————————————-

Inoltra questa email. Le Vs. e- mails vengono conteggiate.

VI PREGO SPEDITE QUESTA EMAIL A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE e magari anche a quelli che non conoscete.
E’ la richiesta di una ragazzina speciale che con molte probabilità, presto lascerà questo mondo a causa del cancro.

A questa ragazzina rimangono pochi mesi di vita e come ultimo desiderio ha voluto mandare una lettera per dire a tutti di vivere la propria vita pienamente, dal momento che lei non potrà farlo.

Se spedisci questa e mail al maggior numero di persone possibili, potrai dare a Lei ed alla sua famiglia una piccola speranza perchè per ogni nome a cui verrà inviata The American Cancer Society donerà 1 cent per pagare le sue cure ed il piano per un ultimo disperato tentativo di guarigione.
Un ragazzo l’ha mandata a 500 persone! ma basta che noi tutti lo Facciamo ad almeno a 5 o 6 persone.
Non ti si chiedono soldi ma solo un po del tuo tempo.

Prof.
Alessandro Cicognani
ecc.. ecc.. 

Per saperne di più: Attivissimo

Read Full Post »

Octotelematic 

Ci sono cose che dò per scontato… poi mi accorgo che se le so io, non è detto che siano conosciute da tutti..

Così, perdonatemi se vi sembra un’ovvietà… ma forse c’è qualcuno che ancora non sa dell’esistenza di questo sito, molto utile.

Se volete conoscere in tempo reale… con uno scarto di pochi minuti, qual’è la situazione del raccordo anulare, basta collegarsi a:

http://gra.octotelematics.it

Si può conoscere la velocità media di percorrenza nei vari tratti del raccordo, semplicemente associando il colore relativo.
Quindi, se il tratto è verde la velocità media è superiore ai 90 Km/h, se è nero… allora mettetevi l’anima in pace e considerate il tratto completamente congestionato…

Le città disponibili sono, per ora, Roma, Milano e Bologna, ma ne sono previste altre 3: Torino, Napoli e Firenze

Sono inoltre disponibili le situazioni delle principali Autostrade italiane.
A questo punto è il caso di dire: “Buon viaggio“! 🙂

Read Full Post »