Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘spezie’

Ecco qui la mia ricetta dello scorso Dicembre pubblicata su Bellydance Italia

Avete mai sognato un bel bagno profumato rilassante, riscaldante e tonificante con le note speziate dell’Oriente? Ecco come potete prepararlo con le spezie comunemente usate in cucina 🙂

Io vi consiglio il sale marino integrale perché, diversamente dal sale commerciale composto oramai solo da  cloruro di sodio e spesso addizionato con additivi chimici che servono come antiagglomeranti, contiene altri Sali minori utili per il nostro benessere.

Le spezie sono in polvere. Se non trovate l’Anice in polvere, potete utilizzare i semi e pestarli, stessa cosa per le bacche di ginepro. I chiodi di garofano hanno un profumo molto forte, quindi potete  metterne anche solo ½ cucchiaino. Non usate la Cannella, poiché potrebbe risultare irritante.

L’Anice, calmante e disintossicante, è una delle spezie più antiche, utilizzata molto dagli Egizi, Greci e Romani, anche per farne Sali profumati; il Cardamomo, spezia medicamentosa usata in Ayurveda, oltreché dai Greci e Romani per fare i profumi, viene citata anche ne “Le mille e una notte”; la Curcuma è il miglior alleato per la pelle oltre ad avere proprietà curative straordinarie ; i Chiodi di Garofano, usati anche dagli Egizi per l’imbalsamazione, hanno proprietà disinfettanti ed antimicrobiche; il Ginepro combatte l’ansia e lo stress; la Noce Moscata è un potente tonico stimolante che combatte la stanchezza; lo Zenzero è uno stimolante generale, utile per la circolazione, rilassa i vasi sanguigni periferici, è antisettico e ha un potere riscaldante.

Ingredienti  per circa 500 gr di prodotto

500  gr Sale Marino Integrale
1 cucchiaino di Amido di Riso
½  cucchiaino di Anice
1 cucchiaino di Cardamomo
2 cucchiaini di Curcuma
1 cucchiaino di Chiodi di Garofano
½  cucchiaino di Ginepro
½  cucchiaino di Noce Moscata
1 cucchiaino di Zenzero

In un mortaio mettete tutte le spezie e l’amido di riso, pestate bene fino ad ottenere una polvere fina ed omogenea.
In una ciotola unite il sale e la polvere e mescolate finché il composto è ben amalgamato.
Trasferite il vostro sale in vasetti di vetro e chiudete ermeticamente.
Per  utilizzarli mettetene 1-3 cucchiai nella vasca da bagno, con l’acqua molto calda, lasciateli sciogliere ed immergetevi quando l’acqua si sarà intiepidita: la temperatura ottimale è 37 gradi perché favorisce il processo di osmosi. Rilassatevi con questi profumi per 20-30 min circa.
Non utilizzate questi Sali con la vasca idromassaggio, o le poveri potrebbero ostruire le bocchette. Al termine del bagno, sciacquatevi, perché la curcuma è molto colorante e rischiate di colorare l’asciugamano.

Per dare un tocco colorato ai vostri Sali potete utilizzare il colorante alimentare, ma io preferisco lasciare il colore naturale.
Se volete creare dei Sali dorati, utilizzate solo la curcuma, aumentando ovviamente le dosi: avrete comunque dei Sali ottimi per la pelle.
Buon rilassamento 🙂

Articolo originale

Annunci

Read Full Post »

Pane speziato

pane speziato 

Vi riporto la ricetta dei panini alle spezie fatta alla Prova del Cuoco delle vacanze di Natale e descritta in questo blog.

Ingredienti:
500 gr di Farina 00
1 cucchiaio di zucchero
100 gr di burro
3 uova
130g di latte
25gr di lievito di birra fresco
10 gr di sale
semi di papavero, sesamo e paprika

Procedimento:
Sciogliete il lievito con il latte e lo zucchero.
Fate una fontana con la farina e versate il composto al centro della fontana.
Lavorate un pochino l’impasto e fate riposare 15 min.
Lavorate l’impasto con il resto degli ingredienti ed il sale ad esclusione dei semi di papavero e sesamo e la paprika.
Per aiutare la lievitazione sbattete sul tavolo la palla dell’impasto.
Coprite e lasciate riposare per 2 ore in un luogo tiepido.

Finito il tempo, formate delle palle con il composto disponendole leggermente distanziate in una teglia imbrurrata.
Spennellate con l’uovo sbattuto le palle e cospargetele con i semi, un tipo per ogni palletta. 
Eccole prima di infornarle:

pane speziato

Infornate per 30 min a 200° (il forno deve essere già caldo!).

Se riuscite a disporle distanziate nel modo corretto, si formerà una specie di tortina.
Molto bella da portare in tavola e tale da permettere a ciascun commensale di staccare il suo panino preferito. 😉

Read Full Post »