Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Rimedi della Nonna’ Category

Un metodo alternativo ed economico per depilarsi!
E’ molto comodo per baffi e sopracciglia…
Inizialmente sembra complicato, ma una volta presa la mano, come per tutte le cose, diventa semplice e veloce.
Il filo consigliato è di seta, che trovate tranquillamente in merceria, ma è possibile utilizzare anche il filo per cucire, facendo attenzione che scorra e che non si inceppi.
Il filo non deve essere né troppo sottile, altrimenti si rompe subito, né troppo spesso, altrimenti si rischia di prendere anche la pelle e di pizzicarsi.
La cosa sorprendente è che pare essere ancora più efficace della ceretta: ricrescono dopo ancora più tempo, fa meno male e non si formano i classici brufoletti.
Come per le altre pratiche depilatorie vi consiglio di provarlo dopo la doccia o il bagno, perché è più efficace e meno doloroso.



Corro a provarlo.. e voi?

Annunci

Read Full Post »

E’ già da un pò che volevo consigliarvi il mio struccante.. ma, nel frattempo, ho scoperto che è tossico! 😯
Io utilizzavo l’olio Johnson, e quest’inverno, ne ho fatto un uso smodato, perché mi sono truccata molto per ballare.
Mi sono ritrovata la pelle del viso accartocciata e piena di rughe.. e non capivo perché.. finché non ho scoperto che era lui l’incriminato!
Così ho cercato un sostituto e mi si è aperto un mondo: quello eco-bio.

Adesso il mio struccante veramente naturale ed efficacissimo.. oltreché emolliente e nutriente è questo:
Olio vegetale+olio essenziale.

Potete usare tutti gli oli vegetali, anche quelli alimentari, che volete: ognuno ha le sue proprietà.
Olio di mandorle, di Germe di Grano, di Avocado, di Oliva, di Riso, di Soja, di Sesamo, di Arachidi, di Semi di Girasole..
Considerate che più è grasso, più strucca 😉
L’aggiunta di oli essenziali serve principalmente a mascherare l’odore di “crocchetta”.
Il mio? E’ ultraeconomico! Eccolo:

50 ml totali di Olio di Semi di Girasole + Olio di Soja o Oliva
2 gocce di Olio Essenziale di Limone
2 gocce di Olio Essenziale di Lavanda

L’olio di Girasole ha effetto levigante e si assorbe molto bene, quindi mitiga l’effetto grasso dell’altro olio. Quello di Oliva è il migliore, per le sue infinite proprietà, ma ha un odore molto forte, quindi talvolta preferisco quello di Soja.
L’OE di limone è adattissimo per il contorno occhi, visto che attenua anche rughe, occhiaie e borse.. l’unico problema è che è fotosensibile, quindi se lo usate prima di esporvi alla luce del sole, rischiate di provocarvi macchie scure sulla pelle.. attenzione!8O
Usatelo la sera!
Il limone è anche sbiancante.. ottimo in inverno, ma d’estate rischiate di togliervi l’abbronzatura! 😉
Non esagerate con le dosi degli olii essenziali e accertatevi che siano davvero tali e non essenze profumate o altro tipo gli oli dei diffusori!!!
Una vasta panoramica sugli oli essenziali la trovate qui, sugli oli base, invece, qui

La stragrande maggioranza dei barattolini delle creme per il viso contiene 50 ml di prodotto.
Se utilizzate come contenitore il barattolino della crema, assicuratevi di lavarlo bene, sterilizzarlo nell’acqua bollente e asciugarlo bene, prima di metterci l’olio: in questo modo il vostro struccante durerà più a lungo!

In ogni caso conservate l’olietto in un contenitore scuro o comunque che lo protegga dalla luce, e preparatene poco per volta: non contiene conservanti, ed usandolo inevitabilmente lo “contaminate”!

Come si usa?
Mettete qualche goccia sulle dita, poi spalmatelo bene sugli gli occhi e il viso con movimenti rotatori, poi con una salvietta di carta o un batuffolino di cotone inumidito dall’acqua, rimuovete il trucco. Sciacquatevi bene il viso e eventualmente applicate un tonico. Io uso l’acqua di rose, che è un portento!

In alternativa all’OE potete usare le essenze alimentari, come la vaniglia, l’arancio ecc.. oppure niente.. funziona lo stesso! 🙂

Da quando uso gli olii vegetali, il mio viso ha ripreso vita, compattezza ed elasticità.. sto buttando tutte le creme.. ma di questo ve ne parlerò prossimamente!
Fatemi sapere se vi piace il mio struccante! 😉

Read Full Post »

Ecco qualche video esaustivo sulla preparazione di questa fantastica ceretta, completamente naturale ed idrosolubile.
Io la facevo “ad occhio”, ma per fortuna i video seguenti forniscono le dosi giuste.
Attenzione al giusto punto di fusione dello zucchero.. altrimenti non funziona!!! 😉

I vantaggi sono molteplici:
Gli ingredienti sono davvero completamente naturali e facilmente reperibili: Zucchero, Miele e Limone.
Non inquinate l’ambiente e soprattutto la vostra pelle.
E’ veramente pratica e meno dolorosa della ceretta a caldo o a freddo.
Se vi rimangono dei residui, questi si sciolgono facilmente con la semplice acqua 😉
Non dovete andarla a comprare, perché gli ingredienti sono sicuramente nel frigo e nella dispensa e quindi disponibili anche i giorni di festa e le domeniche.
Risparmiate denaro.
Ne basta poca perché si utilizza più volte.
Non dovete avere strani attrezzi per scaldarla o tirarla via, non sporcate con materiali che difficilmente vengono via da pavimenti, sanitari, sedie e quant’altro
Se sbagliate il punto di fusione, potete farci le caramelle al limone
Unico inconveniente è il caldo: se è afoso, la ceretta non attacca.. quindi, sciacquatevi bene e usatela in un posto fresco.

NB: La ceretta non attacca se avete la crema o l’olio sulla pelle 😉

Il rapporto è 1:2. Quindi per ogni unità di limone, 2 di zucchero. Es: 100 gr di limone -> 200 gr di zucchero 😉

per vedere come usarla… quando saremo più esperte 😉

Read Full Post »

Con soli 2 ingredienti, a costo irrisorio ed INCI verde, ecco come fare la cipria da soli..
Illuminante!

Read Full Post »

Da qualche tempo mi sto sensibilizzando al contenuto dei cosmetici, e visto che la stragrande maggioranza contengono derivati del petrolio ed altre mille sostanze dannose per l’uomo e talvolta anche cancerogene, ho iniziato a farmeli da me.. 😉

Io vi consiglio di evitare la crema idratante ed usare un olio di semi.
Potete tranquillamente usare l’olio di semi di mais o girasole: sono economici salutari e facilmente reperibili al supermercato.
Vengono assorbiti anche bene, dopo un breve massaggio, e la pelle ne ha solo da guadagnare!

Se volete aggiungere all’olio proprietà idratanti, emollienti, lenitive e nutritive, potete, spendendo un pò di più, usare come base l’olio di mandorle dolci insieme a quello di semi.

L’olio essenziale (mi raccomando che sia puro al 100%) è reperibile in farmacia o erboristeria e costa relativamente poco e vi dura per molte preparazioni.

IMPORTANTE:
L’OE di Citronella è da evitare durante tutta la gravidanza e per i neonati e bambini con la pelle sensibile e se la pelle è lesionata.
Per fare la prova allergica mettete un pò di olio antizanzare nell’icavo del gomito e verificate dopo un pò di tempo.
In ogni caso NON USATE MAI L’OLIO ESSENZIALE PURO.

Crema Antizanzare:
Miscelate in 100 ml di crema idratante od olio di semi, 20 gocce di essenza di citronella.
Distribuite la crema sulla pelle per tenere lontane le zanzare.
Aggiungete volendo 2 goccie di OE di Tea Tree per aggiungere l’effetto battericida oltre ad aumentare quello repellente, ma attenzione: l’odore non è proprio buonissimo.

Un altro olio indicato contro le zanzare è l’olio di Neem.
Potete aggiungere qualche goccia di olio di neem alla crema descritta in precedenza o farne una solo con olio di semi e poche gocce di olio di neem..
Quest’olio è consigliato per la disinfestazione in grandi dosi.
Trovate molte info qui

Il Neem, l’albero sacro dell’ India è il più antico insetticida del mondo e l’olio di Neem è un insetticida naturale privo di tossicità per l’uomo, gli animali e le piante.

Larvicida:
Qualche goccia di olio di Neem in acqua stagnante (sottovasi, vasi con fiori, grondaie, piccoli depositi non copribili, ecc.) impedisce alle larve di zanzara di raggiungere il pieno sviluppo.

Un rimedio non invasivo, invece, consiste nel mettere una ciotolina con del sale grosso e aceto rosso accanto al letto.
Se non vi dà fastidio l’odore, potete dormire sonni tranquilli e senza zanzare! 🙂

Se invece siete stati punti potete mettere sul morso un pò di balsamo tigre, oppure questo unguento:

Unguento per punture di insetti:
Miscelare 2 gocce di essenza di melissa e 2 di lavanda in una piccola quantità di olio vegetale.
Applicare direttamente sulla puntura più volte al giorno.

Altri articoli:

Qui invece trovate un’altra ricetta per un antizanzare a base di Neem e aceto 😉

Read Full Post »

 

Da sempre a tratti ho avuto problemi di respirazione, soprattutto nei cambi di stagione..
In particolare, finché posso, cerco di respirare con il naso e non con la bocca, altrimenti mi si secca la gola, prendo ancora più germi e così via…
Quindi per riuscire a dormire, quando avevo problemi di respirazione, utilizzavo le gocce di cortisone.. quelle marroni, che tra l’altro mi macchiavano il cuscino. 😯

Poi ho trovato un sistema alternativo, che non prevede medicine così forti.. anzi!

E’ un sistema che ho scoperto, quando mi sono trovata fuori casa sprovvista di medicine per l’occasione, e impossibilitata all’acquisto per varie ragioni.
Da brava italiana, messa alle strette, mi sono ingegnata e ho trovato l’alternativa.

Questo metodo è un pò lungo, ma efficace e vi permette di respirare e dormire, senza far uso di farmaci che alla lunga vi possono danneggiare.. Dovete solo avere un pò di pazienza…

  1. Innanzitutto uso spesso le gocce di soluzione fisiologica (già preparata per gli occhi😉 ), per umettare il naso. (questo l’ho rubato ad un rimedio consigliato da un pediatra per i bimbi piccoli)
  2. Poi metto un pò di balsamo tigre sull’esterno delle narici (va bene anche il vix vaporup, o estratto di menta/mentolo..).
  3. Inizio a respirare in un modo particolare imparato con i primi insegnanti di tecnica vocale che ho seguito anni fa.

Ovviamente, se il naso chiuso è dovuto all’influenza, associo le portentose Engystol ed R6 😉

Metodo di respirazione

  • Mettetevi distesi sul letto, senza cuscino e a pancia in sù.
  • Immaginate di respirare avendo le narici tra le sopracciglia, e fate il respiro prendendo l’aria perpendicolarmente al pavimento… come se aveste una fessura piatta, un pò più larga di quella del salvadanaio, messa come se unisse le sopracciglia.

All’inizio è difficilissimo, ma quando, rilassandovi al massimo, riuscite a trovare la strada, è fatta!!!! 
Quando avrete imparato come si fa potrete utilizzare questa respirazione anche in piedi.
E’ utilissima per non appesantire la gola, soprattutto sforzando la voce.. se riuscite a “parlare” utilizzando quel percorso, non sforzerete la gola e starete meglio.. ma questo metodo è un pò difficile.. quindi non scoraggiatevi se non ci riuscite..

In bocca al lupo! 😉

Read Full Post »

 

Sempre per la serie dei rimedi della nonna, facciamo al volo una maschera per il viso con moltissime proprietà e pochissimi ingredienti!

Io l’ho usata per lenire la pelle e togliere l’arrossamento ed il prurito dovuto ad una dermatite.

Fate una miscela in parti uguali di farina di riso e farina di grano saraceno e formate una pastella con un pò d’acqua.
Distribuitela sul viso e/o sulla pelle del corpo.
Lasciatela agire per 10 min, poi sciacquate.
Il riso ha proprietà detergenti, disinfiammanti emollienti e lenitive, mentre il grano saraceno deterge la pelle lasciandola morbida e levigata… provare per credere!!! 😉

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »