Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cultura Generale’ Category

Vorrei condividere con voi questa serie di video molto interessanti.
Li pubblicherò tutti, un pò alla volta, non temete 🙂
Magari non condividerete/capirete/crederete tutto, ma secondo me ognuno di noi ha le proprie capacità critiche e soprattutto sempre più persone hanno sete di sapere.
Gradirei sapere da voi cosa ne pensate.

Grazie Daniele Penna 🙂

Annunci

Read Full Post »

Essere informati è importante, ma esserlo soprattutto tramite canali diversi dai mass media standard, dai TG “ortodossi” ecc.. può fare la differenza…anche e soprattutto quando si parla di salute e libertà di scelta consapevole..

“Il mondo secondo Monsanto”, pubblicato da Arianna Editrice, è un libro inchiesta sulla multinazionale degli OGM che ha fatto il giro del mondo. Oltre 100.000 copie vendute e traduzioni in 11 paesi.

E’ stato scritto da Marie-Monique Robin che ha vinto il Premio Albert-Londres, il più prestigioso della stampa francese (1995). Giornalista, scrittrice e regista, è autrice di molti documentari che le sono valsi diversi riconoscimenti internazionali e di documentari ripresi in America Latina, Africa, Europa e Asia.

L’autrice ha condotto per tre anni importanti ricerche che l’hanno portata in America, Europa e Asia, a scoprire la poco nota storia dell’azienda Monsanto.

Avvalendosi di documenti inediti, delle testimonianze delle vittime, di scienziati e di uomini politici, il libro ricostruisce la genesi di un impero industriale che, grazie a una comunicazione menzognera, a rapporti di collusione con l’amministrazione nord americana, a pressioni e tentativi di corruzione, è divenuta la prima azienda al mondo produttrice di semi.

Il testo svela inoltre il ruolo giocato da Monsanto nell’estensione planetaria delle colture OGM, senza che ci sia stato alcun controllo serio relativo ai loro effetti collaterali sulla natura e sulla salute umana.

Il documentario analizza la questione degli OGM e dei brevetti sulle sementi geneticamente modificate e sui fertilizzanti chimici prodotti dalla multinazionale americana, che attualmente possiede il 90% degli OGM presenti nel mondo . Non solo: grazie alle testimonianze degli agricoltori e agli autorevoli interventi di esperti come Vandana Shiva, il film mostra l’innumerevole serie di cause che coinvolgono la Monsanto, già condannata per negligenza, frode, attentato a persone e cose, disastro ecologico e sanitario e utilizzo di false prove.

L’azienda, che si autodefinisce fautrice della “scienza della vita”, propone una propria filosofia secondo cui gli OGM sarebbero l’unico modo per nutrire i sei miliardi di persone presenti sulla Terra creando, allo stesso tempo, sementi sterili che vanno riacquistate ogni anno e resistenti ai soli erbicidi prodotti dalla Monsanto con l’unico scopo di non perdere il primato mondiale nel mercato.

Concludiamo con le parole di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food: ” Nelle campagne del mondo ci vogliono uomini, non multinazionali. Il cibo deve essere prodotto per essere mangiato, e non solo per essere venduto. Ne va della sovranità alimentare dei popoli; ne va della nostra libertà. Non ci è dato sapere quali saranno in futuro gli effetti degli OGM sulla salute dell’ambiente e delle persone, ma per ora è certo che essi sono di proprietà di multinazionali che mirano a controllare il nostro cibo su scala globale, per vendercelo alle loro condizioni. Il Mondo secondo Monsanto ci fa capire di più su questi processi perversi, e ci mette in guardia sul futuro del cibo“.

Thanks to enmdrui (Fonte)

Read Full Post »

Affascinante documentario/intervista del ricercatore indipendente Klaus Dona.
Una parte di storia molto più antica di quella proposta nei libri di storia con reperti che rivelano conoscenze alcune volte addirittura superiori alle attuali.
E’ un video che merita e ve lo propongo. Buona visione 🙂

Read Full Post »

Il libro è in vendita nelle librerie 🙂

Read Full Post »

Le risorse del web sono davvero infinite!

Cercando un corso on line, memore delle lezioni di cinese viste in TV quando ero piccola, mi sono imbattuta in questo sito che offre davvero tantissimo.
Dai video, che potete trovare anche su youtube, agli esercizi e le lezioni.
Se siete interessati a imparare il Giapponese, ogni giovedì Dandandindin fa delle lezioni di Giapponese in diretta, verso le 21, completamente gratuite.
Sì, non c’è da pagare proprio niente! Sia il video che gli esercizi sono gratuiti, li fà perché è affascinato da questa cultura e questa lingua!
Il primo video:

A questo punto non mi resta che augurarvi Buono studio!!! 🙂

Dandandindin

Read Full Post »

Read Full Post »

Il Dipartimento di Matematica e la facoltà di Architettura di Roma Tre, mette a disposizione dei simpatici Kit per costruire i 5 solidi platonici con delle semplici strisce di carta.
Potete utilizzare dei fogli A4 gialli, verde e blu per seguire pedissequamente il suggerimento, oppure dare libero sfogo alla fantasia utilizzando tutti i colori che volete 🙂
Una volta stampati i fogli, dovete tagliare le strisce e assemblarle seguendo le istruzioni sulle tavole relative a ciascun poliedro.
Questo kit è stato sviluppato per tutti i poliedri regolari, a partire dal progetto di corso consegnato dall’allora architetto junior Alessandro Faiella, nel corso di Matematica per la laurea specialistica in progettazione.

Istruzioni di Montaggio:
Tetraedro
Cubo
Ottaedro
Icosaedro
Dodecaedro

Istruzioni per la stampa delle strisce:

  • Per costruire 3 tetraedri occorre stampare: 1 foglio tetraedro su carta blu.
  • Per costruire 4 cubi occorre stampare: 1 foglio cubo1 su carta gialla, 1 foglio cubo2 su carta blu, 1 foglio cubo3 su carta verde.
  • Per costruire 5 ottaedri occorre stampare: 1 foglio ottaedro1 su carta gialla, 1 foglio ottaedro2 su carta verde.
  • Per costruire 4 icosaedri occorre stampare:1 foglio icosaedro1 su carta gialla, 1 foglio icosaedro2 su carta verde,1 foglio icosaedro3 su carta blu.
  • Per costruire 2 dodecaedri occorre stampare: 1 foglio dodecaedro1 su carta gialla, 1 foglio dodecaedro2 su carta verde, 1 foglio dodecaedro3 su carta blu (avanzerà 1 striscia per ogni colore!).

Fonte: Laboratorio Formulas Roma Tre

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »