Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 24 luglio 2008

 

Sembra una notizia letta su Topolino… una delle trovate dello zio Paperone per risolvere 2 problemi in un colpo solo, facendo un mucchio di soldi…
E invece no… è una cosa vera! 😯

Anche in Inghilterra sono sommersi dalla spazzatura e si lamentano del rincaro benzina.. 
Per questo l’azienda chimica britannica Ineos ha ideato un rivoluzionario procedimento tecnologico che permette la trasformazione della volgare immondizia in un gas, il bioetanolo, che può essere utilizzato come carburante per le automobili.
L’azienda dice di essere in grado di ricavare 400 litri di bioetanolo da ogni tonnellata di spazzatura biodegradabile asciutta e di poter incominciare la produzione su scala industriale verso la fine del 2010. 

Peter Williams, l’amministratore delegato di Ineos Bio, sottolinea che “a differenza degli altri biocarburanti – realizzati partendo da prodotti agricoli sottratti alla produzione alimentare e con un impatto negativo sull’ambiente – non ci sarà più da dover scegliere tra cibo e combustibile”.  
In questo modo si potrebbero ridurre le emissioni di gas nocivi emessi dalle normali auto a benzina, causa dell’effetto serra , del 90% !!!

Per saperne di più: Alessandro Ingegno (Corriere del Mezzogiorno)

Annunci

Read Full Post »