Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 18 aprile 2008

L’uncinetto Tunisino è un uncinetto a metà strada tra un ferro ed un uncinetto.
E’ lungo come un ferro da calza, ma ha la classica punta dell’uncinetto, è privo dell’appiattimento per il pollice ed ha un fermo all’estremità per evitare che scivolino le maglie.

Una caratteristica peculiare è data dal fatto che il lavoro si esegue sempre sul dritto, senza mai girarlo.
Come per il lavoro ai ferri il giro di andata si esegue da destra a sinistra raccogliendo le maglie sull’uncinetto (ecco perché deve essere lungo), mentre quello di ritorno si esegue da sinistra a destra chiudendo via via tutte le maglie del lavoro.

Con l’uncinetto Tunisino si ottiene un un tessuto molto resistente e poco deformabile, a trama fitta, che ricorda quella dei tappeti, tipici della Tunisia.
Questo uncinetto è infatti originario della Tunisia, il lavoro prende il nome di maglia tunisina ed è particolarmente adatto a lavori di arredamento, come tappeti, presine, cuscini, borse, stuoie ecc.., oppure per fare giacche o cappotti, visto che il lavoro finito rimane piuttosto rigido.
Un’altra caratteristica è data dal fatto che il lavoro procede a maglia quadrata, cioè avanza della stessa misura in larghezza ed in altezza, e questo permette una successiva lavorazione a punto croce.

Eccovi un video esplicativo che illustra come si usa l’uncinetto Tunisino

Annunci

Read Full Post »